Luis Enrique al veleno: “Da anni sono diffamato e attaccato. Abbaiano…”

A pochi giorni dalla vittoria contro il Barcellona di Xavi, che ha consegnato al Psg il pass per le semifinali di Champions League, Luis Enrique è tornato a parlare in conferenza stampa alla vigilia della sfida interna con il Lione, valida per la 29esima giornata della Ligue 1. Oltre alle consuete domande sul futuro di Kylian Mbappé, l’ex tecnico del Barça ha avuto modo di rispondere anche alle tante critiche incassate nel corso della sua avventura francese.

Luis Enrique dopo le critiche: “Sono stato attaccato, diffamato, ignorato…”

In vista di Psg-Lione, in programma domani al Parco dei Principi alle ore 21, Luis Enrique è tornato a parlare delle tante critiche ricevute a Parigi, a proposito delle idee di gioco e di alcune scelte di formazione. Tutto ciò, però, sembra toccarlo fino a un certo punto: “Molto poco. Niente. Zero, zero. Faccio l’allenatore da più di 10 anni, 12, e sono stato attaccato, diffamato, ignorato… Mi piace il ritmo, la battuta… Abbaiano, poi andiamo avanti. Il rush finale di stagione? Entriamo nell’ultimo mese e mezzo della competizione e stiamo raggiungendo i nostri obiettivi, quindi stiamo lavorando con grande serietà ed entusiasmo. Per contendere tutti i titoli, serve una rosa molto ampia di 23 giocatori. Chi sarà importante? Tutti devono essere pronti quando ne avremo bisogno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Empoli-Napoli diretta, palo di Cambiaghi: segui la partita di oggi LIVE Successivo Napoli sotto la curva a fine partita: il confronto con i tifosi ad Empoli