Lotito: “Immobile aggredito? Io sotto scorta da vent’anni e non faccio clamore”

ROMAPreoccupato per Immobile? A me succede tutti i giorni, vivo sotto scorta da 20 anni. Così il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ospite alla lezione tenuta dall’ex biancoceleste Guglielmo Stendardo alla sede di Giurisprudenza dell’università Luiss, ha commentato l’aggressione subita dall’attaccante e capitano della Lazio. “Se lei prendesse il mio cellulare – sottolinea Lotito troverebbe 500.000 minacce di morte a me e alla mia famiglia. Tutti i giorni. Eppure non è che faccia tutto questo clamore, o mi sbaglio? Punto e basta, non dico altro“.

Lazio, Lotito: “Tudor? Può indirizzare il gruppo. Sarri…”

Il numero uno del club biancoceleste ha anche parlato della scelta di Igor Tudor, prossimo allenatore della Lazio e pronto a raccogliere il testimone di Maurizio Sarri: “Abbiamo visto una persona che sicuramente è in grado di indirizzare il gruppo avendo l’esperienza, il carattere e la possibilità di poter impiegare le risorse nel migliore dei modi“. Sul clima di tensione nello spogliatoio biancoceleste Lotito ammette che “l’addio di Sarri è stato un fulmine a ciel sereno. Mi ha detto che ha avuto la sensazione di essere stato tradito, ma da chi dovete chiederlo a lui“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Thiago Motta dopo Empoli-Bologna: "Conta il gruppo. Calafiori può fare tutto" Successivo Roma, infortunio e tegola: problema all’anca, ecco quando torna

Lascia un commento