Lo United vince in rimonta. Mourinho fermato dal Newcastle

MANCHESTER (REGNO UNITO) – Vittoria in rimonta per il Manchester United, che batte il Brighton 2-1 e si conferma seconda forza del campionato. Gli uomini di Solskjaer prima vanno sotto (0-1 all’intervallo), poi rimontano nella ripresa, grazie ai gol segnati da Rashford e Greenwood. Occasione sprecata per il Tottenham che non approfitta del clamoroso stop del Chelsea e fallisce l’aggancio al quarto posto pareggiando 2-2 con il Newcastle. Mourinho è ora al quinto posto insieme a Liverpool e West Ham con 49 punti mentre l’ultimo posto utile per la qualificazione in Champions League è a due punti di distanza. Punto importantissimo per il Newcastle in ottica salvezza considerando anche la sconfitta del Fulham con l’Aston Villa. Vittoria invece del Southampton sul Burnely in rimonta.

Premier League, la classifica

Rashford e Greenwood in gol, United vince in rimonta

Vittoria sofferta, ma meritata per il Manchester United, che prima va sotto, poi nel secondo tempo ribalta il risultato. I padroni di casa sono sorpresi dall’inizio del Brighton, che senza timori reverenziali, si getta a capofitto nella metà campo avversaria. Al dodicesimo Welbeck sfiora il gol, con un colpo di testa respinto a fatica da Henderson. Azione simile, ma con finale diverso, sessanta secondi più tardi: stavolta l’attaccante degli ospiti fa centro. Lo United prova a reagire, ma il continuo possesso palla (67 % dopo mezz’ora) si dimostra poco fruttuoso. L’unico pericolo lo crea Pogba, con un tiro che termina abbondantemente al lato. Nella ripresa gli uomini di Solskjaer partono forte e trovano immediatamente il pareggio con Rashford. L’attaccante inglese riceve da Bruno Fernandes e con il destro insacca alle spalle di Sanchez. I padroni di casa spingono: Greenwood sfiora due volte il raddoppio: prima con un tiro che termina al lato, poi con una conclusione (da buona posizione) respinta. Al terzo tentativo fa centro: Greenwood sfrutta alla perfezione un assist di Pogba per segnare con un preciso colpo di testa. E’ il gol vittoria. 

Manchester United-Brighton, tabellino e statistiche

Newcastle-Tottenham 2-2, non basta Kane

Partita fuori casa per la squadra di Mourinho che cerca punti importanti per la qualificazione in Champions League. Al St. James Park però a sbloccare la partita sono i padroni di casa con Joelinton al 28′. La risposta del Tottenham non si fa attendere e due minuti dopo Harry Kane ristabilisce la parità tra le due squadre. L’attaccante inglese è scatenato e al 34′ su assist di Ndombele porta in vantaggio i suoi. Kane firma la doppietta personale in 4 minuti. Il Newcastle, a caccia di punti per la salvezza, non molla e trova il pareggio all’87’ con Willock che batte Lloris. Nel finale Mourinho prova la carta Bale ma è tutto inutile: finisce 2-2. 

Newcastle-Tottenham, tabellino e statistiche

Southampton-Burnley 3-2, rimonta dei padroni di casa

Partita divertente e ricca di gol al St. Mary’s Stadium. Il risultato si sblocca al 12′ quando Walker-Peters atterra Pieters in area di rigore, dopo il check del Var l’arbitro fischia il rigore per il Burnely con Wood che non sbaglia dal dischetto. Al 28′ gli ospiti raddoppiano con il tiro da fuori area di Vydra. Il Southampton risponde poco dopo al 31′ con Armstrong e al 42′ con Ings riportando la partita in parità. I padroni di casa non demordono e al 66′ completano la rimonta con Redmond che firma il 3-2 definitivo. Il Southampton sale al tredicesimo posto con 36 punti staccando proprio il Burnley fermo a 33 e con la zona retrocessione a 7 punti. 

Southampton-Burnley, tabellino e statistiche

Aston Villa-Fulham 3-1, sorpasso sull’Arsenal

A caccia di punti per la salvezza anche il Fulham in casa dell’Aston Villa. Al Villa Park tutti i gol nel secondo tempo. Mitrovic sblocca la gara al 61′ portando in vantaggio gli ospiti ma i padroni di casa pareggiano al 78′ con Trézéguet che 3 minuti più tardi segna firmando la doppietta personale e la rimonta dell’Aston Villa. Nel finale gol di Watkins per il definitivo 3-1. Aston Villa che supera l’Arsenal al nono posto in classifica mentre il Fulham resta terzultimo a tre punti dal Newcastle.

Aston Villa-Fulham, tabellino e statistiche

Precedente Manchester United, vittoria in rimonta con il Brighton: a segno Rasfhford e Greenwood Successivo Ligue 1: Milik resta a secco, ma il Marsiglia batte il Digione 2-0

Lascia un commento