Ligue 1: il Lione di Matic batte il Marsiglia di Gattuso, Brest-Nizza senza reti

LIONE (FRANCIA) – Successo del Lione contro il Marsiglia nell’ultimo match della 20ª giornata di Ligue 1, secondo round della sfida che fu inizialmente rinviata nel girone di andata dopo che i tifosi del marsiglia presero a sassate il pullman dei lionesi, allora allenati da Fabio Grosso (esonerato in seguito) che rimase ferito e rischiò di perdere un occhio. Il recupero al ‘Velodrome’ fu vinto dalla squadra di Gennaro Gattuso, che stavolta ha dovuto invece arrendersi a quella da Pierre Sage. Il Marsiglia prende subito una traversa con Harit (1′) e domina dal punto di vista del gioco, ma è il Lione dell’ex romanista Matic (titolare e in campo fino all’82’) a passare prima del riposo con capitan Lacazette, che segna al 37′ e nel recupero colpisce un palo. Nella ripresa è poi il portiere Pau Lopez (altro ex Roma) a evitare il raddoppio dei padroni di casa con una bella parata su Orban (51′), replicando poi sul tentativo di Nuamah (54′). Il Marsiglia comunque preme alla ricerca del pari ed è decisiva la respinta sulla linea di Maitland-Niles, che salva il Lione su un tiro di Aubameyang. Non pagano neanche le sostituzioni di Gattuso, che lascia in panchina l’ex laziale ed ex interista Correa: il Lione difende il vantaggio fino al triplice fischio, torna a vincere dopo due ko di fila e si porta a +3 sulla zona retrocessione. Stop pesante per il Marsiglia, che non perdeva in campionato da otto partite e resta ottavo in classifica.

Lione-Marsiglia 1-0: cronaca, statistiche e tabellino

Ligue 1: la classifica

Pari tra Brest e Nizza e il Lille ne approfitta, pari Monaco

Si è concluso invece con un pareggio senza reti lo scontro d’alta classifica andato in scena al ‘Francis-Le Blé’ tra il Brest e il Nizza allenato da Farioli. La squadra del tecnico italiano conferma il secondo posto in classifica con 39 punti, mentre il Brest occupa la terza posizione a tre lunghezze di distanza (36). Del pari approfitta così il Paris Saint Germain (vittorioso due giorni prima a Strasburgo), che guida ora la classifica a +8 proprio sul Nizza, ma anche il Lille che si porta a -1 dal Brest. Tra le mura amiche del ‘Pierre-Mauroy’ la squadra dell’ex tecnico romanista Fonseca segna quattro gol nel primo tempo (doppietta di David e reti di Andre e Zhegrova) e supera così 4-0 in casa il Clermont, adesso fanalino di coda della classifica con 13 punti. Con la vittoria il Lille aggancia al quarto posto il Monaco, fermato sull’1-1 casalingo dal Le Havre: padroni di casa avanti al 63′ con Ben Yedder, due minuti dopo il pari ospite con un autogol di Fofana.

Brest-Nizza 0-0: cronaca, statistiche e tabellino

Lille-Clermont 4-0: cronaca, statistiche e tabellino

Monaco-Le Havre 1-1: cronaca, statistiche e tabellino

Vittorie esterne per Lorient e Tolosa

Trasferta vincente per il Lorient che, grazie ai gol segnati da Bamba e Katseris, si impone con il risultato di 2-1 nello scontro diretto in zona retrocessione sul campo del Metz e aggancia i rivali (abbandonando l’ultimo posto in classifica). Successo con brivido infine per il Tolosa, che rischia nel finale ma vince 3-2 in casa del Reims e balza a quota 20 punti in classifica allontanandosi dalla zona ‘calda’. Gli ospiti partono forte e dominano il primo tempo della gara e all’intervallo le due squadre raggiungono gli spogliatoi sul 3-0, dopo le reti di Mawissa Elebi, Babicka e Dallinga (su rigore). Nella ripresa il Reims prova a riportarsi in partita e quasi ci riesce, ma le reti di Teuma e Akieme servono solo a rendere meno pesante il passivo.

Metz-Lorient 1-2: cronaca, statistiche e tabellino

Reims-Tolosa 2-3: cronaca, statistiche e tabellino

Ligue 1: risultati, tabellino e calendario


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Hellas, Coppola: "Devo ancora realizzare di aver segnato il primo gol. Ma servivano punti" Successivo Amadeus e Fiorello con la maglia di Thuram: la sorpresa da Sanremo

Lascia un commento