Leicester-Roma 1-1: Pellegrini illude e Mancini fa autogol, pari prezioso per Mourinho

Termina 1-1 la semifinale di andata di Conference League tra Leicester e Roma. La squadra di Mourinho non sifgura in Inghilterra e strappa un risultato prezioso da cui ripartire il 5 maggio, data del ritorno in casa. Pellegrini firma il vantaggio giallorosso al 15′, innescato splendidamente da Zalewski, autore di una grande prestazione al pari di Smalling. La formazione di Rodgers si lancia all’attacco, ma non riesce a pareggiare prima dell’intervallo; lo fa invece al 67′ quando Barnes ruba il pallone a Ibanez, crossa al centro cercando Lookman e trova invece lo sfortunato autogol di Mancini.

Pellegrini-gol al 15′, Lookman fermato da Smalling e Rui Patricio

Al 2′ minuto un intervento difensivo di Mancini si rivela subito decisivo dopo l’avvio grintoso dei padroni di casa. Sugli sviluppi del secondo calcio d’angolo conquistato dal Leicester è l’ex Atalanta Castagne a tentare il colpo di testa, ma non è abbastanza preciso. All’ottavo minuto un pestone di Abraham viene sanzionato severamente dall’arbitro Del Cerro Grande che ammonisce l’attaccante giallorosso. La reazione della Roma sorprende gli inglesi: al 15′ Zalewski serve splendidamente in area Pellegrini che infila Schmeichel sotto le gambe e firma lo 0-1. Al 21′ Castagne abbandona il campo per un problema fisico, al suo posto entra Justin. Il conto dei cartellini viene pareggiato cinque minuti dopo: giallo anche per Dewsbury-Hall. Lookman si rivela il più pericoloso tra gli ospiti: Smalling si oppone alla sua prima conclusione, mentre  a neutralizzare la seconda, troppo centrale, ci pensa Rui Patricio. La Roma soffre nella parte finale del primo tempo, di nuovo chiusa nella propria metà campo, ma resiste fino all’intervallo.

Leicester-Roma: partita interrotta al 31' per far bere Fofana

Guarda la gallery

Leicester-Roma: partita interrotta al 31′ per far bere Fofana

Mkhitaryan ko e autogol di Mancini: finisce 1-1

È il solito Lookman ad avere la prima occasione da gol della ripresa: salta indisturbato in area, ma il colpo di testa finisce alto sopra la traversa. Mkhitaryan è costretto al cambio al 57′: Mourinho manda in campo Veretout. Un minuto dopo Vardy atterra Ibanez e ottiene il terzo cartellino giallo del match prima di lasciare il terreno di gioco con Albrighton per Iheanacho e Barnes. Le nuove energie portano i frutti sperati da Rodgers: dopo una ammonizione per Zaniolo è proprio il numero 7 Barnes a costruire l’azione che porta all’autogol di Mancini (67′), intervenuto nel tentativo di anticipare Lookman sulla linea di porta. Subito dopo l’1-1 Mourinho sostituisce Zaniolo con Oliveira. Al 79′ Rui Patricio nega il gol dalla distanza a Iheanacho, smanacciando in angolo una temibile conclusione. Dall’altra parte del campo Schmeichel risponde con un’altra grande parata dopo una pregevole combinazione tra Abraham ed Oliveira. Al minuto 85 Vina, Felix e Perez rilevano Zalewski, Pellegrini e Lookman. I minuti finali più i cinque di recupero non portano altri gol, il triplice fischio dell’arbitro sancisce un pareggio comunque prezioso per la Roma, che giocherà il ritorno all’Olimpico.

LEICESTER-ROMA 1-1: STATISTICHE E TABELLINO

Gol di Pellegrini e autorete di Mancini: Leicester-Roma finisce 1-1

Guarda la gallery

Gol di Pellegrini e autorete di Mancini: Leicester-Roma finisce 1-1

Precedente Siparietto Mou-Rodgers: "Mi ha regalato il miglior vino". "Ed è costato..." Successivo Leicester-Roma 1-1: tabellino, statistiche e marcatori

Lascia un commento