Lecce-Monza 3-0, dominio giallorosso: Stroppa va al tappeto

LECCE – Pesante stop per il Monza di Giovanni Stroppa, piegato facilmente dal Lecce. Al “Via del Mare”, nell’anticipo della 7ª giornata di Serie B, i giallorossi stravincono 3-0 con le reti di Strefezza, Di Mariano e Coda. Un successo che porta la squadra di Baroni (quarta vittoria di fila) a 14 punti, lasciando i brianzoli fermi a quota 9.

CLASSIFICA SERIE B

Sblocca Strefezza

I primi minuti scorrono via con intensità da ambo le parti, ma senza vere e proprie sortite offensive fino al 10′, quando Sampirisi è attento sul secondo palo ad allontanare di testa il cross pericoloso di Majer dalla destra. Il predominio territoriale è del Lecce e il Monza prova ad affacciarsi in avanti con Carlos Augusto, murato dalla difesa salentina. Al 18′ arriva la prima conclusione in porta della gara: è Coda a provarci dal limite, mandando il pallone alto di poco. Passano 6′ e Meccariello è autore di una grande chiusura sul lancio di Ciurria in area destinato a Machin, poi al 37′ è Gytkjaer ad avere l’occasione per il vantaggio: perfetto lo schema del Monza su punizione, ma il danese in area tutto solo non riesce a controllare. Si arriva così all’unico minuto di recupero concesso dall’arbitro e proprio quando il risultato sembra destinato a non cambiare arriva il vantaggio del Lecce. È Strefezza a risolvere in area una serie di batti e ribatti piazzando il pallone sotto la traversa: si va al riposo con il fresco 1-0 giallorosso.

Di Mariano fa 2-0…

La ripresa comincia subito con i “botti”: al 48′ il tiro-cross di Strefezza per Di Mariano viene intercettato dall’intervento provvidenziale di Sampirisi, poi si fanno vedere gli ospiti un minuto dopo con Ciurria che, quasi con un rigore in movimento, spara il pallone in curva. Al 55′ il Lecce raddoppia: Gendrey lancia per Coda che scarica per Gargiulo, il tiro dell’ex Cittadella viene rimpallato e torna a Coda che conclude debolmente trovando la respinta di Di Gregorio, su cui poi arriva Di Mariano di gran carriera ad insaccare il gol del 2-0. 5′ più tardi Coda sfiora il tris: il destro a incrociare dell’attaccante sul primo palo esce a lato di un nulla. Il Lecce è padrone del campo e ci prova ancora con l’inserimento e il tiro di Barreca che trova la risposta di Di Gregorio.

… e Coda cala il tris

Un dominio che si concretizza al 69′ con il terzo gol dei padroni di casa. Grande azione di Lucioni che parte dalla sua area di rigore e percorre 40 metri prima di servire Di Mariano sulla sinistra, con il tiro del 10 salentino che viene respinto dal portiere del Monza ma trova Coda pronto ad incornare di testa il gol del 3-0 leccese. La squadra di Stroppa è assente e i giallorossi vanno vicini al poker all’82’ con Strefezza e all’87’ con il neo entrato Blin che, dopo un erroraccio di Di Gregorio tira a botta sicura trovando il riscatto del portiere che si oppone alla grande. È l’ultima azione di una gara dominata, e meritatamente vinta, dal Lecce.

Precedente L'apertura di Tuttosport sul derby di Torino: "Vale tutto" Successivo La Champions è una palestra con tanti assist per l'Italia di Mancini

Lascia un commento