Lazio, i ricordi di Postiga: “Peccato non essere stato al top”

ROMA – Un’avventura poco felice quella di Helder Postiga alla Lazio. Da gennaio 2014 sino all’estate in prestito dal Valencia. Appena 5 presenze, tanti infortuni e poche soddisfazioni. Eppure il portoghese, ai microfoni di Radio Incontro Olympia, ha ricordato quel periodo: “Ho il rimpianto per non aver giocato bene e dimostrato abbastanza. Mi sarebbe piaciuto aiutare di più il club. A parte questo provo un grande amore per il club”. Poi un commento sulla Lazio di adesso: “È fortissima. Mi piace la qualità del calcio che gioca. Ha un grande bomber come Immobile e al momento credo che sia una grandissima squadra”. Una battuta sull’Italia fuori dal Mondiale: “Una sorpresa, non me l’aspettavo che venisse eliminata dalla Macedonia”.

Maglia SS Lazio: scopri l’offerta

Precedente Torino, Praet è indispensabile: si tratta con il Leicester Successivo "Modric rinnova con il Real Madrid. Poi sarà dirigente"

Lascia un commento