Lautaro: “Milan? Aspettiamo un loro passo falso”

Lautaro Martinez va in gol per la quarta partita nelle ultime cinque, contribuendo fattivamente al ritorno alla vittoria dell’Inter a Udine dopo il passo falso di Bologna nel recupero della prima di ritorno. ‘El Toro’ ha siglato il gol del momentaneo 2-0 alla Dacia Arena dopo la rete in avvio di Ivan Perisic, in gol anche al Dall’Ara, prima della clamorosa rimonta dei rossoblù.

Inter, Lautaro eguaglia il proprio record di gol in A

Per l’attaccante argentino gol numero 17 in campionato: il primato personale in un singolo campionato, fissato proprio nella scorsa stagione, è stato eguagliato, ma per le speranze di scudetto dell’Inter Lautaro dovrà migliorarsi e andare in gol anche nelle ultime tre partite contro Empoli, Cagliari e Sampdoria.

Perisic e Lautaro Martinez fanno sorridere l'Inter: Udinese battuta

Guarda la gallery

Perisic e Lautaro Martinez fanno sorridere l’Inter: Udinese battuta

“Udinese squadra di valore, vittoria fondamentale”

Intervistato da ‘Dazn’ al termine della gara di Udine, Martinez è già focalizzato proprio sugli ultimi 270 minuti di campionato. “Oggi volevamo vincere, era troppo importante tornare a prendere i tre punti. Sapevamo che l’Udinese era una squadra aggressiva che andava uomo su uomo, ma abbiamo fatto un’ottima partita. Pressione per la vittoria del Milan? No, siamo dietro e dobbiamo solo pensare a vincere le prossime tre partite“. 

Lautaro: “Milan? Aspettiamo un loro passo falso…”

Lautaro ha quindi ammesso con sincerità come in casa nerazzurra si aspetti un passo falso del Milan, che in realtà sarebbe campione d’Italia, anche in caso di bottino pieno dell’Inter, pure con due vittorie e un pareggio, visto il vantaggio negli scontri diretti: “Non c’è una favorita per vincere, loro sono in testa, noi possiamo solo vincere e aspettare un loro passo falso” ha tagliato corto il numero 10 nerazzurro.

Precedente Roma, rigore non fischiato. Tifosi furiosi: “Ma la sala Var è collegata? Assurdo” Successivo Inter in ansia per Barella, Inzaghi: "Solo una contusione"

Lascia un commento