Laporta: “Superlega? Siamo aperti al dialogo. Con Messi trattativa in corso”

BARCELLONA – “Superlega? Quando siamo entrati il progetto era già molto avanzato e c’erano 11 club che avevano deciso di unirsi pronti per la nuova competizione, era importante che anche il Barcellona si unisse perché è uno dei top club in Europa. Il calcio deve evolversi in qualche modo, molti club stanno affrontando gravi problemi economici, è per questo che abbiamo tenuto il nostro posto nella Superlega.”. Sono le parole del presidente del Barcellona, Joan Laporta, in una lunga conferenza stampa. Il presidente vuole tenere aperto al dialogo con la Uefa: “Io devo difendere gli interessi del Barcellona che al momento vive una situazione economica delicata, ma vogliamo anche rendere sostenibile il calcio. Siamo aperti al dialogo con Tebas e Ceferin, vogliamo trovare nuove soluzioni. I grandi club sono stati colpiti dalla crisi e questo finirà per colpire anche quelli più piccoli.”.

Superlega, il comunicato di Juve, Real e Barcellona

“Messi? Trattativa in corso”

Sul rinnovo di Messi: “Lui ama il Barcellona e tutti vogliamo che resti. Stiamo lavorando sul suo rinnovo per offrirgli il miglior contratto possibile. Speriamo che accetti.”.Tante domande su Koeman, il cui futuro è sempre più incerto: “Rispettiamo i risultati che ha ottenuto e, come ho già riferito a lui, valuteremo a fine stagione. Ha ancora un contratto quindi parleremo e poi decideremo sulla sua permanenza con calma, senza fretta. Ho molto rispetto e ammirazione per lui, ma è un allenatore che non è stato scelto da noi ma dalla proprietà precedente. Faremo la decisione migliore per il Barcellona.”. 

TV3: “Offerta del Barcellona per Messi”

“Ci sono grosse perdite e debiti da pagare”

Sulla delicata situazione economica del club: “Al momento è sotto controllo, non posso dire di più. Il 20 giugno faremo un’assemblea e si dovranno approvare i conti. Garantiamo il massimo della trasparenza. Ci sono situazioni che dovranno essere affrontate e risolte; alcune sono preoccupanti, altri sorprendenti, altre complicate.”. L’attuale presidente ha parlato anche della vecchia proprietà, da cui ha preso il Barcellona a metà stagione: “Chiederemo che si assumano la responsabilità. È sorprendente e preoccupante quello che abbiamo trovato, ci sono tante situazioni che vorrei analizzare. Chi ha portato il club in questa situazione così delicata deve assumersi la responsabilità: ci sono grosse perdite e enormi debiti da ripagare.”. 

Laporta su Xavi e Guardiola

Sempre sul discorso allenatore, tante domande sul possibile successore di Koeman: “Ci sono tanti tecnici molto bravi che vorrebbero venire qui, ma prenderemo noi la decisione. È necessario avere incontri e un periodo di riflessione. Guardiola? Gli auguro di vincere la Champions League, mi piacerebbe molto che oltre a vincerla con il Barca, la vinca anche con il City. Con lui e con il City siamo amici, spero che vincano. Xavi? Sta seguendo un certo percorso e possiamo ma è un argomento delicato perché parliamo di un amico e questo complica tutto. L’esperienza ti aiuta a prendere decisioni e l’esperienza mi suggerisce che ora la situazione è diversa da quella che ci fece passare da Rijkaard a Guardiola.”. Laporta ha poi parlato della stagione appena conclusa dal Barcellona, con più lati negativi che positivi: “In questa stagione ci sono state tante cose che non mi sono piaciute. A Parigi la partita è stata un disastro, ma al ritorno abbiamo giocato a testa alta e abbiamo dimostrato di poter essere superiori. Dobbiamo essere più competitivi, non deve passare il messaggio che se perdiamo non succede nulla. Siamo il Barcellona e dobbiamo vincere. Il nostro obiettivo è di rinforzare la rosa e già dalla prossima settimana parleremo dei nuovi arrivi. Vedrete subito il risultato del nostro duro lavoro.”.

Sport: “Koeman verso l’addio, Laporta sogna Guardiola”

Dalla Spagna: "Il Barca ha presentato offerta di rinnovo a Messi"

Guarda il video

Dalla Spagna: “Il Barca ha presentato offerta di rinnovo a Messi”

Precedente Venezia in Serie A: il tweet della Lega B che celebra la promozione dei lagunari Successivo Arnautovic ha scelto il Bologna

Lascia un commento