Lanna: “Felice alla Samp. Mai avuto paura di affrontare sfide difficili. E su Vialli…”

Il neo presidente blucerchiato, nominato lo scorso 27 dicembre, ha parlato in conferenza stampa a Marassi: “Vogliamo arrivare a fine stagione con le nostre gambe a livello economico. Futuro? Nessuna scadenza”

Due striscioni di benvenuto appesi alla cancellata della tribuna del Ferraris, dedicati a un simbolo della Sampd’oro “che ha la maglia blucerchiata sulla pelle”. Così i tifosi blucerchiati hanno accolto oggi pomeriggio a Marassi Marco Lanna, protagonista dello scudetto della Samp nel 1991 e chiamato alla fine del dicembre scorso a questo nuovo incarico all’interno di un CdA che dovrà guidare la società verso un futuro più sereno. “Ho dato la disponibilità a questo incarico in un momento delicato. Non ho mai avuto paura delle cose difficili. Ero tornato qui nel 2001 quando si rischiava la Serie C. Spero di poter fare bene, ma serve unità d’intenti da parte di tutte le componenti che fanno parte del mondo Sampdoria di guardare al futuro rimanendo uniti. Vogliamo arrivare a fine stagione con le nostre gambe a livello economico. Inoltre, vorrei riavvicinare la società ai tifosi. Preferisco i fatti alle parole. Dobbiamo capire le esigenze dei tifosi. Vorrei tornare ad essere la grande famiglia che eravamo qui alla Samp. Nel futuro vedrete iniziative volte a questo obiettivo”.

CHE SORPRESA

—  

Lanna aveva avuto la richiesta di disponibilità a rientrare nella Samp da Gianluca Vidal, che sta gestendo il trust che dovrà portare alla futura vendita del club. L’ex difensore sampdoriano, felice per gli striscioni ricevuti (“ma dovrò meritarmi tutto questo sul campo”), ha già parlato con la squadra di D’Aversa, “formata da ottimi ragazzi, intelligenti, ma la mia impressione è ne siano ragazzi in grado di capire e di reagire a momenti come userò”. Paura? “Le emozioni sono state tante all’inizio, perché è una responsabilità grande, ma a volte la paura fa bene, anche se ora è passata. Mi è rimasta la gioia di poter fare qualcosa per la squadra che ho sempre amato”. Dei vecchi compagni dello scudetto, ha avuto messaggi da tutti: “Appena è stata ufficializzata la mia nomina, si sono fatti sentire tutti”, a riprova della solidità di un gruppo che resta tale da oltre trent’anni. Sta per rientrare nei ranghi Carlo Osti a livello dirigenziale, Lanna lo conferma, facendo cenno a un mercato definito “complesso”. “Io non so se sia qui di passaggio o meno – conclude il presidente sampdoriano -. Per me conta arrivare a degli obiettivi, ma non mi sono dato una scadenza”. Vialli nel futuro blucerchiato? “Luca è un amico, ma sulle trattative in corso se ne occupa Vidal. Noi dobbiamo andare avanti per la nostra strada”.

Precedente Lazio-Luiz Felipe: trattativa non semplice, ma si apre uno spiraglio Successivo Brasile, i convocati: c'è Alex Sandro, out Neymar

Lascia un commento