La scommessa del Bayern: ecco il 16enne croato Zvonarek, capitano da record (di età)

Partirà dalla seconda squadra il talento classe 2005. Arriva in Germania con due record: è il più giovane capitano in Europa e il più precoce a segno nel campionato croato

Un talento, non soltanto in patria. Il Bayern Monaco ha ufficializzato l’acquisto di Lovro Zvonarek, talento classe 2005 dello Slaven Belupo. Arriverà a luglio in cambio di 1,8 milioni di euro. Arriverà essendo il detentore di alcuni record che sono più che significativi perché ne denotano non soltanto la classe, ma anche la personalità.

Nell’ultima giornata di campionato, che lo Slaven Belupo ha pareggiato 0-0 con l’Hajduk Spalato, Zvonarek non solo ha indossato la maglia numero 10, ma anche la fascia di capitano: è il più giovane ad averlo mai fatto. Per lo Slaven, nel massimo campionato croato, e in tutta Europa.

Il record

—  

Paragonato a Modric, Zvonarek contro l’Hajduk ha indossato la fascia a 16 anni, 11 mesi e 16 giorni. Il record, nei massimi campionati europei, apparteneva a Kristoffer Ajer (ora al Brentford) che nell’aprile del 2015 scese in campo da capitano nella prima giornata del campionato norvegese che lo Start (il suo club dell’epoca) giocò contro il Lillestrøm. Ajer aveva 16 anni, 11 mesi e 20 giorni, cioè 4 in più di Zvonarek che è così diventato il più giovane di sempre in Europa. Il nuovo talento del Bayern, fra l’altro, non è al suo primo record: detiene infatti anche quello del giocatore più giovane ad aver mai segnato nel massimo campionato croato (aveva 16 anni e 14 giorni). Il Bayern lo ha preso per rinforzare la seconda squadra, sperando che possa arrivare in fretta a ritagliarsi un posto anche in Bundesliga. Per dimostrare di essere un talento, non soltanto in patria.

Precedente L'Ucraina sogna i Mondiali: la nazionale riparte in Slovenia Successivo Mino Raiola non ce l'ha fatta: l'annuncio della famiglia

Lascia un commento