La Juve affonda il Milan 5-3 e vola in finale di Coppa Italia. L’aspetta la Roma

La squadra bianconera, sotto 3-1, rimonta e va a vincere. Domenica 22 maggio a Ferrara la finalissima contro le giallorosse

La finale della Coppa Italia femminile sarà Roma-Juventus. Dopo il 6-1 con cui le bianconere avevano travolto il Milan nella semifinale di andata al Vismara c’erano pochi dubbi; a Vinovo, però, c’è stata partita, con la squadra di Maurizio Ganz che ha provato per gran parte del match a tentare una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso. Alla fine, ha vinto 5-3 la Juve, che domenica 22 maggio a Ferrara (ore 14.15, diretta La7 e TimVision) sfiderà la Roma, che ieri aveva di nuovo battuto l’Empoli. Prima della finale di coppa, la Juventus dovrà pensare a blindare il quinto scudetto consecutivo, il primo con Joe Montemurro in panchina dopo i quattro di Rita Guarino. Basterà un punto nelle ultime due partite, la prima contro il Sassuolo sabato a Vinovo e la seconda ancora contro il Milan, che a sua volta mantiene una minima speranza di andare in Champions ma è a -5 dalla Roma.

LA PARTITA

—  

Il Milan ha sbloccato la partita in apertura grazie a un pallonetto di Lindsey Thomas, trovando anche il raddoppio in avvio di ripresa grazie a Bergamaschi. Due minuti dopo lo 0-2, al 51′, la Juventus ha accorciato le distanze con la ceca Staskova. Un gol seguito dall’1-3 ancora di Bergamaschi, che al secondo tentativo ha battuto Aprile. Ancora Staskova ha riportato la Juventus a -1, prima della perla di Barbara Bonansea, che rientrava oggi come Zamanian dopo la positività al Covid (fuori Girelli e Hurtig): interno destro da ferma e palla all’incrocio, nulla da fare per il portiere Babb. La Juventus è andata in vantaggio per la prima volta all’81’ con un calcio di rigore concesso per fallo di Tucceri Cimini (espulsa nell’occasione per doppio giallo) su Bonfantini e trasformato da Caruso. Nel finale, anche il quinto gol con Boattin, che ha ribadito in rete una respinta di Babb su tiro della giovanissima Arcangeli.

CHE WEEKEND

—  

Quello del 21 e del 22 maggio sarà un weekend straordinario per il calcio femminile in Italia. Sabato 21, alle 19, lo Juventus Stadium ospiterà la finale di Champions League tra Barcellona e Lione, con le vincitrici delle ultime sei edizioni (cinque il Lione e una, l’ultima, il Barça) che ieri si sono qualificate eliminando Wolfsburg e Psg (prezzi popolari, 10 euro per quasi tutti i settori dello stadio). Domenica 22, poi, l’ennesimo capitolo della sfida tra Roma e Juventus.

Precedente DIRETTA/ Lecco Pro Patria (risultato 0-1) streaming video tv: segna Sportelli! Successivo A 8 mesi dalla fuga da Kabul, la nazionale donne dell'Afghanistan scende in campo

Lascia un commento