La forza delle ali: da Causio a Camoranesi, storia di esterni decisivi

Bianconeri da sempre forti sulle fasce. L’intervento di Di Livio: “Ora tocca a Chiesa”

La parola “esterno” vuol dire tanto: come importanza in un determinato tipo di gioco, idem come varietà di scelte. “Nel tempo è cambiato, oggi il lavoro è più semplice”, spiega Angelo Di Livio, un totem bianconero. E ancora: “Prima era fondamentale occupare l’intera fascia, nel calcio attuale il dispendio di energie è minore”. C’è chi copre oppure offende, il jolly capace di fare entrambe le fasi e quello letale dal centrocampo in su. Uno come Chiesa: “È l’ala di una volta – ancora il Soldatino -. Punto su di lui”.

Precedente FOCUS TMW - Premier League, tutti i trasferimenti: Snodgrass dal West Ham al WBA Successivo Chiesa è essenziale per Pirlo. La Juve ha avuto... fede

Lascia un commento