La data che non scorda più nessun rossonero: 21 anni fa Inter-Milan 0-6

Il derby dell’11 maggio 2001 fra Inter e Milan, vinto dai rossoneri per 6-0, è rimasto nella storia del club e nella mente di ogni tifoso

Una data che difficilmente verrà scordata dai tifosi del Milan. Una data che cambiò per sempre la percezione del derby di Milano.

L’11 maggio 2001 va in scena una delle tante partite rimaste nella storia del club rossonero, un vero trionfo contro gli avversari di sempre.

Le due squadre attraversano quella che possiamo tranquillamente considerare una stagione deludente. Lo Scudetto, a fine campionato, sarà vinto dalla Roma, e né l’Inter né il Milan riusciranno a conquistare un posto in Champions League.

Ma poco importa, il derby è sempre il derby e, indipendentemente dalla classifica, conta portarlo a casa, per affermarsi come squadra della città.

L’Inter, allenata da Marco Tardelli, punta su Frey in porta, Blanc, Simic e Ferrari in difesa, a centrocampo Gresko e Zanetti sugli esterni, Farinos, Di Biagio e Dalmat in mezzo. Davanti, la coppia composta da Vieri e Recoba.

Nel Milan di Alberto Zaccheroni, invece, spazio al 4-4-2, con Rossi in porta, Helveg, Roque Junior, Costacurta e Maldini in difesa, Gattuso, Giunti, Kaladzke e Serginho in mezzo, Shevchenko e Comandini in attacco.

La partita è un monologo rossonero: nella prima frazione il Milan passa due volte grazie alla doppietta di Gianni Comandini, fino a quel momento a secco in campionato. Nella ripresa, i rossoneri chiudono la pratica grazie alla doppietta di Sheva e alle reti di Giunti e Serginho.

Precedente Serie A, Torino-Roma anticipata a venerdì 20 Successivo Le pagelle di Juventus Inter/ I voti della finale di Coppa Italia: Perisic al top

Lascia un commento