Juve, soluzioni “vintage”? L’ironia dei tifosi sui social

I bianconeri hanno aperto a possibili ritorni di fiamma sul mercato. Ma i tifosi non ci stanno

In effetti non c’erano nomi o cognomi. Quel “vogliamo bene a chi è stato qui” pronunciato da Fabio Paratici sembrava poter alludere all’interesse nei confronti di Fernando Llorente o – per i sognatori – alla vecchia fiamma Paul Pogba. L’ultimo calciatore su cui la Juventus ha invece fatto un sondaggio è Fabio Quagliarella, colonna dell’attacco della Sampdoria ed ex bianconero tra il 2010 e il 2014. Non il nome più “esotico” del panorama calcistico, viste anche le problematiche economiche che accompagnano il calcio da quando il coronavirus è entrato nel nostro vocabolario.

Ma ai tifosi le scusanti importano poco e il nome di un 37enne accostato al mercato invernale dei campioni d’Italia in carica ha scatenato le ironie dei sostenitori sui social network.

PUNGENTI

—  

Scapoli contro ammogliati è la citazione che più sembra rispecchiare i critici dell’operato di Paratici, come emblema di un calciomercato che sembra – secondo alcuni tifosi – puntare più sul passato che sul futuro.

Poco importa a molti che Quagliarella abbia segnato 30 reti in bianconero o che abbia alzato ben 5 trofei con Antonio Conte in panchina (tre campionati e due Supercoppe Italiane).

Anche Roberto Bettega e Michel Platini hanno vinto tanto in un passato più o meno lontano e infatti il confine tra l’ironia e il sarcasmo viaggia proprio sul crinale di questi celebri ex, invocati per esplicitare una gestione poco programmatica delle operazioni di riparazione di gennaio.

Ma è meglio lasciare la parola al popolo di Twitter se si vuole rendere l’idea delle risatine che circolano per questo possibile ritorno, anche se non mancano i sostenitori dell’operazione-Quagliarella, vista come una pezza momentanea messa con un giocatore che conosce l’ambiente e sa molto bene come si fa gol.

Precedente Atalanta, Gasperini si gode la coppia Muriel-Zapata Successivo Eder, Pellè, Quagliarella: ecco perché vanno di moda i cavalli di ritorno

Lascia un commento