Juve, Morata e il virus misterioso: ecco la verità

Dov’è finito Morata? L’attaccante della Juve, dopo un avvio straordinario di stagione, sembra essersi fermato. L’ultimo gol in campionato risale addirittura al 19 dicembre, nel 4-0 esterno contro il Parma, e nella sfortunata andata degli ottavi di Champions contro il Porto è entrato a gara in corso, svenendo al fischio finale come ha rivelato Pirlo nell’intervista post-partita. Dietro il calo di rendimento dello spagnolo, si nasconde il Citomegalovirus. 

Pirlo: "Morata è stato male a fine gara, Dybala non aveva neanche 5 minuti"

Guarda il video

Pirlo: “Morata è stato male a fine gara, Dybala non aveva neanche 5 minuti”

Che cos’è il Citomegalovirus?

Si tratta di un virus particolarmente comune (il Covid non c’entra nulla), che nella maggior parte dei casi non porta alcun sintomo. “Un buon sistema immunitario è in grado di tenere sotto controllo l’infezione – come spiega l’Istituto Superiore di Sanitàma negli individui immunodepressi e nei bambini al di sotto dei due anni si possono verificare gravi complicanze, in particolare a occhi, polmoni, fegato, esofago, stomaco, intestino e sistema nervoso centrale”. Ovviamente non è il caso di Morata, costretto in queste settimane a fare i conti con un abbassamento delle difese immunitarie che lo debilita tenendolo a mezzo servizio. Ecco perché Pirlo non può averlo a disposizione per tutti i novanta minuti.

Pirlo ha una Juve incerottata

Alcuni soggetti possono presentare lievi sintomi, molto simili a quelli influenzali, che vanno via nel giro di qualche giorno. Anche perché non esiste alcuna terapia e non c’è neanche un vaccino in grado di proteggere dall’infezione. Al tecnico della Juve non resta che attendere il decorso della sintomatologia, aspettando il rientro a pieno ritmo di gran parte della rosa. Dybala ha ancora dolore al ginocchio, Arthur è sempre alle prese con una calcificazione che potrebbe anche portarlo all’intervento chirurgico mentre i ministri della difesa, Bonucci e Chiellini, contano di smaltire al più presto i rispettivi problemi muscolari. Così come Cuadrado, forse l’uomo in più della stagione bianconera: lesione al bicipite femorale della coscia destra e la speranza di esserci per Juve-Lazio.

Precedente Roma, il messaggio di Pellegrini ai tifosi dopo il Benevento Successivo Inghilterra, tifosi allo stadio dal 17 maggio

Lascia un commento