Juve, è caccia al centrale: avanza Pavlovic, osservato speciale contro il Brasile

Serve un mancino in mezzo alla difesa: il serbo del Salisburgo, nel mirino bianconero per l’estate, all’esame Mondiale giovedì contro i verdeoro

Un occhio al presente e uno al futuro. Per gennaio la priorità della Juventus resta il laterale destro e il d.s. Federico Cherubini continua a valutare pro e contro di diversi profili: da Karsdorp (Roma) a Odriozola (Real Madrid), passando per Holm (Spezia), Meunier (Borussia Dortmund) e Fresneda, 18enne del Valladolid. Senza sottovalutare la possibilità di anticipare il ritorno del jolly Andrea Cambiaso, juventino in prestito al Bologna.

Il centrale

—  

Ma in estate i bianconeri hanno intenzione di completare il reparto con un centrale mancino. Se in questa prima parte di stagione Massimiliano Allegri ha adattato Alex Sandro, spesso impiegato nella difesa a tre, a giugno il rinforzo arriverà dal mercato. Un po’ perché il brasiliano ha il contratto in scadenza e un po’ perché alla Continassa vorrebbero puntare su uno specialista del ruolo. In cima alla lista c’è Strahinja Pavlovic, 21enne della Serbia e del Salisburgo.

Sotto osservazione

—  

La Juventus ha visionato l’ex Partizan Belgrado più volte, soprattutto in Champions. Un nuovo
esame giovedì. Pavlovic, extracomunitario e quindi comunque ingaggiabile soltanto in estate, sarà l’osservato speciale nella sfida del Mondiale tra la Serbia della coppia Vlahovic-Kostic e il trio brasiliano Danilo-Alex Sandro-Bremer. Appunti preziosi che si aggiungeranno a quelli raccolti nelle ultime settimane. Restano sott’osservazione anche Jakub Kiwior, polacco dello Spezia (ci sono anche Milan e Atletico), e Igor della Fiorentina.

Precedente Le partite di oggi al Mondiale di Qatar 2022: chi gioca e dove vederle Successivo Lazio, gelo tra Sarri e Tare. E il mercato ruota attorno a Luis Alberto

Lascia un commento