Juve-Alessandria 2-1, a segno Maressa e Chibozo. Allegri studia Arthur e Kaio Jorge

TORINO – Finisce 2-1 il test mattutino della Juventus contro l’Alessandria. Una sgambata alla Continassa senza i nazionali, utile per impegnare chi è rimasto a casa e per vedere come stanno gli ex lungodegenti Arthur e Kaio Jorge. Tanti i giovani in campo, due di loro firmano i gol bianconeri: vantaggio con bella conclusione al volo di Maressa (2004) su invito di Soulè e rete nel finale di Chibozo (2003) con un delizioso colpo sotto e pallonetto vincente. Poco prima per i grigi aveva pareggiato Corazza, con una girata su angolo. Partita diretta da Andrea Felis, l’arbitro 23enne che era stato colpito con un pugno dall’allenatore del Carpignano il 26 settembre, durante un match di Prima categoria.

Juve, buon test per Arthur e Kaio Jorge

Gli occhi erano ovviamente puntati su Arthur, convocato per la prima volta in occasione del derby ma senza scendere in campo. Il brasiliano sta recuperando dopo l’intervento reso necessario per eliminare la dolorosa calcificazione tra tibia e perone destro che lo aveva limitato la scorsa stagione. È rimasto in campo per un’oretta muovendosi come sua abitudine tra difesa e centrocampo: discreto dinamismo, buona distribuzione del gioco e anche capacità di reggere nel confronto fisico nei (rari, visto il carattere amichevole) contrasti di gioco. Una tappa importante nell’ancora lungo viaggio di recupero, reso ora più urgente dalla positività di Rabiot.  Stesso tempo di utilizzo anche per Kaio Jorge. Lui, rispetto ad Arthur, ha già avuto modo di debuttare proprio con il Torino: pochi minuti nel finale per dare una mano alla squadra. Contro l’Alessandria ha provato la conclusione al 9’ pt, con un controllo dal limite e destro immediato: bravo Pisseri a mandare in angolo. Per il resto si è proposto arretrando il raggio di azione, creando spazio per gli inserimenti dei compagni. Una presenza utile, in attesa del ritorno di Morata in prima linea.

TuttoSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Milan, Pioli: "Ibra e Giroud saranno utilissimi. Non vedo l’ora recuperino Messias e Bakayoko" Successivo Improta: "Napoli? Con Anguissa arriverà lo scudetto"

Lascia un commento