Izzo rassicura il Torino: “Infortunio? Nulla di grave. Juric è uno tosto”

Il Torino batte 1-0 i ciprioti dell’Apollon grazie alla rete di Sanabria che, a 5′ dalla fine, regala il successo ai granata. Buoni segnali per Juric che, però, ha dovuto tirare fuori dalla contesa Izzo per un problema fisico. Il difensore napoletano, al termine del match, ha però tranquillizzato tutti e ai microfoni di Torino Channel ha detto: “Nulla di grave, ho preso una botta ma sto bene e non vedo l’ora di allenarmi. È stata una gara combattuta, il mister ha cambiato tutta la squadra. È stato un test utile per mettere minuti nelle gambe. Fascia da capitano? È il mio quinto anno qui, sono orgoglioso. Ringrazio mister e compagni per l’opportunità, sono contento”.

Torino, Sanabria decide la sfida contro l'Apollon

Guarda la gallery

Torino, Sanabria decide la sfida contro l’Apollon

Torino, Izzo sul gruppo e Juric

“Siamo un gruppo molto giovane – continua Izzo –, cerco sempre di aiutarli e di farli sentire a loro agio. È importante creare un bel gruppo e un bell’ambiente. Cerco sempre di far sorridere i miei compagni, così si creano grandi gruppi e si fanno grandi vittorie. Io sono a disposizione di tutti. Siamo un gruppo giovane, qualcuno è timido ma ci sono bravissimi ragazzi. Dobbiamo continuare così”. A proposito di Juric ammette: “Lo conosco da Genova, è uno tosto e ci fa bene. Lavorare tanto ti fa sentire bene la domenica. Chi gioca e chi non gioca, abbiamo comunque un’identità: significa che il mister può dare fiducia a tutti. Bisogna stare calmi e sfruttare le occasioni. In difesa dobbiamo stare sempre attenti, il mister vuole che giochiamo in anticipo e recuperiamo palla in avanti. Mi manca la famiglia, ma tra due giorni torno a casa”.

Torino-Limassol 1-0, gol di Sanabria nel finale. Ma la notizia vera l'ha regalata Juric al primo minuto

Guarda il video

Torino-Limassol 1-0, gol di Sanabria nel finale. Ma la notizia vera l’ha regalata Juric al primo minuto

Precedente Gollini: "Firenze posto speciale per me. Voglio far vedere le mie capacità" Successivo Tommaso Marini/ "Sono un creativo in lotta con me stesso. Noi azzurri i più fighi"

Lascia un commento