Italiano: “Fiorentina fragile, manca la scintilla. Squadra senza anima”

Il tecnico viola dopo il 3-0 subito in casa del Basaksehir: “Sono preoccupato. Le qualità le abbiamo ma ora sembrano spente”

Il brutto ko di Istanbul toglie il sorriso a Vincenzo Italiano. La sua Fiorentina non riesce a ingranare e, tra campionato e Conference, sta vivendo un momento delicatissimo. Sul 3-0 rimediato nel campo del Basaksehir, il tecnico non va a caccia di alibi: “In questo momento siamo fragili, fragilissimi – dice -. In questo momento l’anima non ce l’abbiamo. Non troviamo il modo per accendere la scintilla. Sono preoccupato, lo sono sempre, perché gli avversari trovano sempre il modo per metterci in difficoltà. Ci manca il guizzo, la chiave per dare la svolta anche a livello mentale. Le qualità le abbiamo, ma in questo momento sembrano spente. Non mi aspettavo un secondo tempo così, non riesco a capire. Alle prime difficoltà ci sgretoliamo, una partita che tutto sommato era in equilibrio è finita 3-0. Mi sto rendendo conto che è molto difficile giocare in Europa”.

Bonaventura

—  

Giacomo Bonaventura prova a guardare avanti: “Siamo consapevoli di non aver disputato una bella partita, ma dobbiamo solo pensare a ripartire e ritrovare lo spirito giusto. Abbiamo preso due gol strani, dobbiamo ora ritrovare l’intensità giusta e recuperare anche qualche infortunato. Per dire il vero ci manca un po’ la serenità e anche un po’ di tranquillità mentale. Ma ora c’è il campionato: diamo il massimo fino alla sosta”.

Precedente Deschamps: “Pogba? Se non rientra e non è al top, al Mondiale non lo porto” Successivo Mou non si accontenta: "Troppi gol sbagliati, serve più cattiveria"

Lascia un commento