Italia-Spagna, la carica di Busquets: “Un onore essere qui”

MILANO – Mercoledì sera (20:45) l’Italia campione d’Europa affronterà la Spagna nella semifinale della Nations League tra le mura di San Siro, alla vigilia ha parlato Sergio Busquets. Il centrocampista del Barcellona ha elogiato il successo europeo degli azzurri di Roberto Mancini: “Ci si poteva aspettare questa crescita, l’Italia ha tanti grandi giocatori con tanta esperienza. Hanno meritato di vincere l’Europeo, sono andati avanti con questa dinamica e sono sicuro che una volta assimilati i concetti di gioco si possa avere del successo. Per me è un onore giocare contro una squadra così forte“.

La Spagna si allena al Meazza: squadra in cerchio prima dell'Italia

Guarda la gallery

La Spagna si allena al Meazza: squadra in cerchio prima dell’Italia

Busquets: “Critiche? Sentiamo il sostegno degli spagnoli”

I media iberici sono stato molti critici che confronti di Luis Enrique per la scelta dei convocati dove si sottolinea l’assenza di una punta di ruolo oltre ai tanti difensori mancini, critiche che al giocatore blaugrana non interessano: “Sappiamo quanti programmi tv ci sono, quanti giornali ci sono. Sappiamo come funziona il gioco, altrimenti non saremmo a questi livelli ma alla fine decide il mister. Ovunque andiamo sentiamo il sostegno del popolo spagnolo, ciò che viene scritto conta relativamente – aggiunge – Ultimamente credo la Spagna abbia giocato molto bene, abbiamo sempre portato avanti questa identità. La gente durante gli Europei era molto contenta, non si può vincere sempre, a volte si vince e altre si perde ma la squadra sta facendo bene“.

Nations League, cose da sapere in vista di Italia-Spagna

Guarda il video

Nations League, cose da sapere in vista di Italia-Spagna

Precedente Italia, Koulibaly, Pessina e Ribeiro: le ultimissime Successivo Caso Vlahovic, Adani: "Non lo capisco. L'uscita di Commisso rischia di far male alla Fiorentina"

Lascia un commento