“Intimidatorio e blasfemo”, due giornate di stop per Sarri

Due giornate di squalifica per l’allenatore della Lazio Maurizio Sarri. Questa la sanzione inflitta dal giudice sportivo della Lega Serie A, Gerardo Mastrandrea, dopo la sfida di San Siro contro il Milan. L’allenatore biancoceleste è stato sanzionato per avere “al termine della gara, sul terreno di gioco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria (Saelemaekers, ndr), assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento di espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata)”.

Sfida i migliori fantallenatori al fantacampionato Nazionale di Magic Gazzetta, la classifica generale parte il 25 settembre! In palio un montepremi da 260.000€. Attivati ora!

Una simulazione da 2 mila euro

—  

Ammonizione e ammenda di 2.000 euro per l’attaccante dell’Udinese, Ignacio Pussetto “per avere simulato di essere stato sottoposto a intervento falloso in area di rigore avversaria”.

Precedente Covid, Champions e quell’alleato speciale dell’Inter contro il Real Successivo MELISSA SATTA CONTRO ALESSIA TARQUINIO/ "Attaccata da donna adulta, non pensavo..."

Lascia un commento