Inter, Sensi in gruppo. Ora si attendono i sudamericani in vista della Samp

Il trequartista ha partecipato all’allenamento. Inzaghi da ieri ha potuto lavorare con tutti gli europei rientrati dalle nazionali. Si va verso un 3-5-1-1 con l’ex Sassuolo vicino a Dzeko

Tutti, o quasi, a rapporto. Sensi compreso, rientrato anzitempo dal ritiro della Nazionale ma abile e arruolato per la sfida di domenica a Genova contro la Samp, esattamente come promesso sui social dallo stesso trequartista. Simone Inzaghi può guardare con ottimismo alla ripresa del campionato. La conferma arriva dall’ultima seduta di allenamento alla Pinetina, a cui il marchigiano ha regolarmente preso parte con il resto del gruppo. Più che altro lavoro di scarico, come quello svolto anche dagli ultimi rientrati dai rispettivi impegni con le nazionali, compresa la coppia azzurra Barella-Bastoni. Adesso Inzaghi attende solo il rientro dei quattro sudamericani: Lautaro, Correa e Vidal sbarcheranno venerdì pomeriggio, per Vecino bisognerà attendere 24 ore in più. Tutto indica che domenica Inzaghi punterà sul 3-5-1-1 ventilato negli ultimi giorni.

Sensi c’è

—  

Nessuna brutta sorpresa dunque per il tecnico nerazzurro, che non sarà costretto a modificare il piano a cui sta lavorano da giorni in vista della ripresa del campionato. Sensi sta bene, tanto da vederlo regolarmente questo pomeriggio sui campi della Pinetina con il resto dei compagni. Inzaghi potrà dunque puntare su quel modulo alternativo già testato nel precampionato e utilizzato con ottimi risultati contro il Genoa. Anche perché i quattro sudamericani ancora impegnati con le sfide di qualificazione mondiale (questa notte, ndr) non rientreranno in tempo utile per essere utilizzati dall’inizio. Con la presenza certa di Sensi ad agire alle spalle di Dzeko, gli unici due ballottaggi dovrebbero essere sulle corsie laterali, con Dumfries a insidiare Darmian a destra e Dimarco pronto a prendere il posto di Perisic. In ogni caso, gli ultimi due restano favoriti per partire dall’inizio così come Handanovic tra i pali, il granitico trio dietro Skriniar-De Vdrij-Bastoni e la mediana composta da Barella, Brozovic e Calhanogli, tutti giù al lavoro per la missione anti-Samp.

Precedente Malattia Pelè, tumore al colon/ Come sta dopo l'operazione? Le parole di O Rey Successivo Napoli-Juve, Sgambarti: Steward? Problema della società di casa

Lascia un commento