Inter, Sampaoli chiama Correa al Marsiglia: la situazione

MILANO – Il Marsiglia pensa a Correa. È un’idea di Sampaoli, connazionale del “Tucu”, che è già stato suo giocatore sia al Siviglia sia nella Seleccion. Il club francese parteciperà alla prossima Champions e medita un rinforzo in attacco. L’ex-Lazio è nella lista, ma una trattativa ancora si deve sviluppare. Da verificare anche il tipo di operazione (più prestito che acquisto a titolo definitivo) che verrebbe messa in piedi. Per l’Inter, però, si tratta di un’interessante novità. Soprattutto se il club nerazzurro riuscisse a mettere in piedi l’accoppiata Dybala-Lukaku. A quel punto, infatti, insieme a Sanchez, dovrebbe lasciare la Pinetina anche un alto attaccante. E visto che l’obiettivo è riuscire a trattenere anche Lautaro, il sacrificato dovrebbe essere uno tra Dzeko e, appunto, Correa.

Stallo

Intanto ieri c’è stato un nuovo incontro con il Cagliari per Bellanova. Su questo fronte c’era già stata una frenata nei giorni scorsi e la riunione di ieri non ha fatto altro che confermarla. Da un lato, manca una vera intesa sulla valutazione dell’esterno, e anche il gioiellino della Primavera Casadei, da girare eventualmente in prestito in Sardegna, è stato bloccato; dall’altro, c’è l’idea di verificare altre soluzioni per il reparto laterali. Da mettere in preventivo, quindi, nuovi incontri per Cambiaso (quello della scorsa settimana con l’agente era stato positivo) e per Udogie, che però l’Udinese valuta addirittura una ventina di milioni.

Rilancio in arrivo?

Il Paris Saint Germain ha provato a inserire Kehrer nell’affare-Skriniar. Il difensore tedesco è in scadenza di contratto nel 2023 ed, evidentemente, non rientra più nei piani del club francese. L’ipotesi, però, ha lasciato l’Inter piuttosto fredda. L’obiettivo, infatti, è quello di accettare solo cash, escludendo contropartite tecniche. A oggi, il neo-ds del Psg Campos è arrivato a mettere sul tavolo sessanta milioni di euro, incassando un no da parte di Marotta e Ausilio. Ma la partita non è assolutamente terminata e c’è da credere che presto, dalla capitale francese, arriverà un rilancio. Tornando a Kehrer, per caratteristiche, potrebbe anche essere il sostituto di Skriniar come “braccetto” di una linea a 3, ma il prescelto per prendere il posto dello slovacco è Milenkovic, con cui è stato raggiunta già un’intesa di massima e che, considerato il contratto con la Fiorentina in scadenza tra un anno, non costerebbe più di quindici milioni. Il club nerazzurro, peraltro, non intende mollare nemmeno Bremer, prenotato addirittura dallo scorso gennaio. Ma continua a mancare l’intesa con il Torino. 

Inaugurazione ristorante Lautaro Martinez, l'argentino balla con Correa

Guarda il video

Inaugurazione ristorante Lautaro Martinez, l’argentino balla con Correa

Precedente Blackburn Rovers, l'ex Milan Tomasson è il nuovo allenatore Successivo Silvio Baldini choc/ "Se a Palermo vuoi scopar*i una ragazzina, ti tagliano i..."

Lascia un commento