Inter-Napoli, aria da scudetto: Spalletti per scappare, Inzaghi per andare a -4

Il k.o. del Milan a Firenze aggiunge nuovo valore alla sfida delle 18 sia per la squadra di Inzaghi che per quella di Spalletti

Luci a San Siro. Anzi, riflettori su San Siro. Dopo la sconfitta del Milan con la Fiorentina, Inter-Napoli delle 18 diventa non solo il clou del programma domenicale della 13ª giornata, ma un importante crocevia scudetto. Sia per la squadra di Inzaghi che per quella di Spalletti.

vista dai nerazzurri

—  

L’Inter si presenterà in campo con 25 punti in classifica, staccato di 7 sia dal Milan che dal Napoli, primi della classe a quota 32. Una vittoria li trasformerebbe non più nel terzo incomodo per lo scudetto che tutti continuano a considerare (l’ultimo Antonio Conte), ma in una reale pretendente che con un successo ridurrebbe a 4 punti il distacco dal primo posto in classifica. La vittoria sul Napoli sarebbe la prima della squadra di Inzaghi contro una big (fin qui pari con Milan, Juve e Atalanta; sconfitta con la Lazio): sarebbe fondamentale per dare fiducia al gruppo, che ha un calendario più tranquillo per il resto del girone d’andata (Roma unica avversaria tra le prime 6 in classifica negli ultimi 6 turni). E il trampolino perfetto per tuffarsi sullo scontro di Champions con lo Shakhtar: una vittoria lì può valere gli ottavi.

vista da Napoli

—  

Dopo la sconfitta del Milan, la squadra di Spalletti è rimasta l’unica imbattuta in Serie A. Entrerà sul prato di San Siro con 32 punti, capolista alla pari dei rossoneri. E la chance di aprire il tour de force che la porterà fino a Natale con una vittoria che varrebbe doppio: il nuovo primato solitario, con tre punti di vantaggio sul Milan, e l’Inter spedita a -10, una distanza più che importante sui nerazzurri nella corsa allo scudetto. La squadra di Spalletti deve anche riscattare l’1-1 interno col Verona prima della sosta: farlo sbancando la San Siro nerazzurra, allontanando una rivale per lo scudetto e riprendendosi il primo posto in classifica, sarebbe il modo perfetto per mandare un nuovo messaggio al campionato.

Precedente Inter-Napoli, la sfida scudetto si decide… su FIFA: qual è la più forte? Successivo Probabili formazioni Genoa Roma/ Quote: tante assenze per tutti (Serie A)

Lascia un commento