Inter, caccia a un centrale di piede destro

MILANO. Caccia a un centrale di piede destro. Per questo motivo sono state accantonate le piste che portavano a e
Dan-Axel Zagadou e a Facundo Medina, 23 anni compiuti a fine maggio, “braccetto” mancino del Lens che sabato Piero Ausilio – in tribuna insieme a Beppe Marotta e Dario Baccin allo stadio Bollaert-Delelis – ha potuto testare dal vivo proprio contro la sua Inter. L’argentino è stato promosso a pieni voti per la personalità mostrata, la capacità di impostare e creare la superiorità a centrocampo. Però sul centro-sinistra l’Inter è a posto con Bastoni e Dimarco, mentre a destra gioca Milan Skriniar che – nonostante le smentite – almeno fino ad agosto inoltrato sarà in bilico tra Inter e Paris-Saint Germain. Dovesse arrivare l’offertona da 70 milioni, Skriniar sarebbe impacchettato con estremo dispiacere ma per la necessità di chiudere il mercato con un attivo da 60 milioni. Il Psg sarebbe sempre più vicino a far tornare in Ligue1 (dal Lipsia) Nordi Mukiele acquisto che però – secondo quanto scritto dall’Equipe – non escluderebbe quello di Skriniar perché Luis Campos, che aveva messo in cima ai suoi desiderata proprio l’interista, nel ruolo vorrebbe due titolari per reparto considerata la scelta di impostare la stagione con la difesa a tre. Per questo motivo, nonostante formalmente ci sia da tappare il buco lasciato dall’addio di Andrea Ranocchia – accasatosi a parametro zero al Monza – il preferito da Simone Inzaghi è Nikola Milenkovic che, con tutto il rispetto per Ranocchia, dovesse arrivare non reciterebbe un ruolo marginale nelle turnazioni, non fosse peraltro perché la Fiorentina – che conta sull’interessamento della Juve – vuole 20 milioni per il centrale. Il cui arrivo potrebbe mettere una piccola pezza nel grande vuoto lasciato dal mancato ingaggio di Bremer.

Precedente Francesco Totti, il lutto per la morte di papà Enzo/ Chi era lo 'sceriffo':"Non faceva mai complimenti ma..." Successivo Il Napoli saluta Dries Mertens. L'Inter ci pensa se va via Sanchez, Sarri lo vuole

Lascia un commento