In Premier League cambia il ruolo dei raccattapalle: il motivo

La Premier League ha preso una decisione definitiva sull’utilizzo dei raccattapalle nel corso delle partite. Gli stessi non potranno più consegnare direttamente il pallone ai calciatori, in modo da evitare che le squadre di casa possano godere di un vantaggio nella ripresa del gioco. L’episodio che ha indotto al cambio di rotta da parte della Premier League è stato quello accaduto in FA Cup, nel corso di Wolves-Coventry. Nei minuti finali, quando i padroni di casa erano in vantaggio, un raccattapalle ha rallentato il gioco perdendo tempo nella consegna del pallone, suscitando una spiacevole reazione da parte del tecnico Robins. 

Raccattapalle, ecco cosa ha deciso la Premier 

La Premier ha stabilito che i raccattapalle non possono più avere un contatto diretto con i giocatori e devono invece posizionare i palloni su 14 coni di plastica posizionati in punti strategici del campo. Dietro ciascuna porta ci saranno due palloni e cinque lungo ciascun lato lungo. Il ruolo dei raccattapalle sarà quello di recuperare i palloni e posizionarli sui coni vuoti. Ove possibile, dovranno sedersi dietro i cartelloni pubblicitari a LED e non interferire con il perimetro del campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Euro 2024, Uefa valuterà ampliamento rose fino a 26 giocatori: i dettagli Successivo Lazio, brutte notizie per Tudor: Lazzari si ferma in allenamento

Lascia un commento