Impresa del Barcellona: vince a Maiorca nonostante 15 indisponibili!

MAIORCA (SPAGNA) – Una giornata di sofferenza annunciata si trasforma in un turno trionfale per il Barça, che nonostante 15 indisponibili, riesce nell’impresa di fare bottino pieno a Maiorca e di recuperare terreno su Real Madrid, Betis Siviglia e Rayo Vallecano, tutte sconfitte in questa 19ª di Liga, oltre che sulla Real Sociedad, che non è andata oltre al pari contro l’Alaves. Tutte compagini che precedevano i catalani al fischio d’inizio. Grande protagonista, Luuk de Jong, che centra due legni prima di realizzare il gol che decide la partita. E, ora, il quarto posto, occupato dall’Atletico, dista solo un punticino.

Dalla Spagna: "Xavi chiama Morata per portarlo al Barca"

Guarda il video

Dalla Spagna: “Xavi chiama Morata per portarlo al Barca”

A pezzi

Parlare di emergenza per questo primo Barça del 2022 risulta addirittura riduttivo. Sono ben 15, infatti, tra covid, infortuni e squalifiche gli indisponibili per Xavi, che a Maiorca si vede costretto a ricostruire il suo 4-3-3 con quello che si ritrova a disposizione. Privo di laterali di mestiere, tocca alineare quattro centrali dietro a Nico, Frankie de Jong, che agisce da vice Busquets, e Riqui Puig. Davanti, con il partente Luuk de Jong ci sono i due attaccanti del Barça B, Ilias e Jutglà. Luis Garcia Plaza risponde con un abbottonato 4-2-3-1 al servizio dell’unico referente offensivo, Angel Rodriguez.

Barcellona, l'anno della tempesta

Guarda il video

Barcellona, l’anno della tempesta

La rivincita di Luuk de Jong

Le fin troppe assenze non mutano l’essenza del Barça di Xavi, che fin dal fischio d’inizio cerca di fare la partita, con un possesso palla insistito che trova in Luuk de Jong il logico terminale. E così, l’olandese con la valigia già pronta in attesa di una chiamata, si rivela l’indiscusso protagonista della gara, che a cavallo della mezz’ora lo vede cogliere due legni ravvicinati. Prima un palo colto in scivolata, dopo un’imbeccata di Jutglà, poi una clamorosa traversa colpita con una spettacolare sforbiciata volante, su perfetto centro dalla destra di Mingueza. Tanta insistenza trova premio allo scadere della prima frazione, quando il cocciuto Luuk de Jong trova l’anelato vantaggio con una capocciata ravvicinata, su cross del volenteroso Mingueza. Nell’occasione non fa una gran figura l’estremo difensore locale Manolo Reina, che nel tentativo di recuperare la posizione smarrita, scivola comicamente lasciando la porta spalancata. Nella ripresa, nonostante evidenti segni di stanchezza, i catalani mantengono il preziosissimo risultato, anche grazie al contributo dei debuttanti Alvaro Sanz ed Estanis Pedrola e, soprattutto, di Ter Stegen, che in pieno recupero compie un intervento prodigioso su Jaume Costa. Tre punti preziosissimi per recuperare terreno in classifica.

CLASSIFICA LIGA

Precedente Bordeaux con 21 casi di Covid e fuori dalla Coppa di Francia, avanti il Marsiglia Successivo Coppa di Francia: Bordeaux fuori con 21 casi di Covid, Marsiglia ok con Milik e Under

Lascia un commento