Il tifoso Pannofino: “Adoro Luis Alberto, Inzaghi arma in più per la mia Lazio”

L’attore, grande biancoceleste: “Faremo bene anche quest’anno, l’allenatore il nostro valore aggiunto. Mi manca lo stadio, e mai come in questo periodo ci stiamo accorgendo di quanto siano belli eventi da vivere tutti insieme”

Per una volta, forse la prima, la sua è una voce come tante. Francesco Pannofino freme, vuole tornare a vivere le emozioni che spesso si danno per scontate. Vuole tornare allo stadio, vuole tornare a vivere la normalità, proprio come tanti altri tifosi: “Mi manca lo stadio, e mai come in questo periodo ci stiamo accorgendo di quanto siano belli eventi da vivere tutti insieme”, ha spiegato l’attore e doppiatore alla Gazzetta dello Sport. Eppure, benché sia un sacrificio, Pannofino sa che dovrà aspettare ancora un po’ prima di tornare alla normalità: “Il calcio è bello, ma viverlo è diverso. Proprio come succede con il teatro. Senza il contatto diretto si perde qualcosa”.

Precedente Paredes, l'uomo verticale che manca alla mediana di Conte. Anche se il carattere... Successivo Commisso, rispetto per Iachini: "Sì, meritava di restare, poi i risultati..."

Lascia un commento