Il Milan al comando non è un caso: il Diavolo è tornato nel suo ambiente naturale

Soltanto il Napoli tiene il ritmo dei rossoneri, sempre più a loro agio in testa alla classifica

Prendiamolo sul serio: il Milan non è al comando per caso. Continua a lanciare messaggi inequivocabili: anche una X contro l’Inter va letta con le dovute cautele. Lo stupore è svanito da un pezzo: il Diavolo è tornato nel suo ambiente naturale, in alto. Politica virtuosa, piccoli passi al limite del parsimonioso: sembra trascorso tanto tempo da quando Gazidis veniva chiamato più Iban che Ivan. Gli effetti speciali ora possono arrivare dai veterani d’attacco: 40 anni uno, 35 l’altro, uno totem acchiappa-titoli, l’altro campione mondiale in carica.

Precedente Italia, anche Immobile va k.o. Lascia il ritiro, Mancini chiama Scamacca Successivo Svolta Lazio, squadra più equilibrata con Luis Alberto di nuovo mago

Lascia un commento