“Il Leicester blinda Fofana”: Chelsea e Psg cambiano obiettivo per la difesa

Tra il Psg e il Chelsea, possibili “litiganti” per Wes Fofana, si intromette… il Leicester. Il manager delle Foxes, Brendan Rodgers, ha infatti dichiarato alla BBC che il club non ha intenzione di privarsi del giovane difensore francese, entrato negli ultimi giorni nel mirino di due delle big d’Europa.

“Fofana non è in vendita”

Il giocatore non è in vendita” ha tagliato corto Brendan Rodgers, senza dilungarsi ulteriormente sull’eventuale disponibilità della società a rivedere la propria posizione di fronte a eventuali super offerte per uno dei tanti prospetti interessanti del calcio francese, tornato in campo lo scorso marzo dopo un’assenza di oltre sei mesi a causa di un grave infortunio alla caviglia subito durante un’amichevole contro il Villarreal giocata la scorsa estate.

Inter, Skriniar non pensa al mercato e suona la carica

Guarda la gallery

Inter, Skriniar non pensa al mercato e suona la carica

Fofana, il gioiello del Leicester valutato 60 milioni

Del resto la valutazione che il Leicester fa del giocatore non è inferiore ai 60 milioni, piuttosto simile a quella di Milan Skriniar, per il quale l’Inter non vuole scendere sotto i 70 milioni. A dividere lo slovacco e il francese sono sei anni di età e l’esperienza internazionale nettamente a favore dell’interista, ma il Leicester non sembra disposto a fare sconti proprio in considerazione dei margini di miglioramento che ha ancora Fofana, arrivato al King Power Stadium nel settembre 2020 per 35 milioni di euro dal Saint-Etienne.

Skriniar, il Psg frena per Fair Play Finanziario

Guarda il video

Skriniar, il Psg frena per Fair Play Finanziario

Chelsea e Psg, prosegue la caccia ad un centrale difensivo

Resta da vedere a questo punto se le attenzioni di Chelsea e Psg, entrambe alla caccia di un altro centrale difensivo dopo gli ingaggi rispettivamente di Koulibaly e di Mukiele, torneranno proprio su Skriniar, visto che i francesi hanno già ribadito ai Blues l’incedibilità di Presnel Kimpembe, che ha risposto in prima persona al sondaggio del proprio ex tecnico Thomas Tuchel affermando di voler restare nel club in cui è cresciuto.

Precedente Caso Ihattaren: è vittima di minacce a causa di una relazione Successivo Belotti aspetta la Roma: cosa deve succedere prima della firma

Lascia un commento