I meriti di Pioli: ha fatto crescere il Milan imparando dagli errori e dalle difficoltà

Il suo calcio è semplice e non facile, lineare e non scontato, aggressivo e mai arruffone. Non si chiede mai cosa è andato per il verso giusto. Ma dove e come si può ancora crescere

Ci sono allenatori che chiedono i campioni. O che pretendono di blindare, a qualsiasi costo, i propri fuoriclasse. Altri che, secondo narrazione, sono bravi a lavorare con i giovani. Altri ancora che, per sviluppare il “proprio” calcio, hanno bisogno esclusivamente dei giocatori adatti. E poi c’è Stefano Pioli.

Precedente Milan, vicino il rinnovo di Bennacer. Maldini: "La trattativa è ben avviata" Successivo Mercato mirato, ricavi, stadio: la "fase due" del Milan per crescere ancora

Lascia un commento