Giuffredi sul momento del Napoli: “C’è un limite a tutto”

Mario Giuffredi, procuratore e agente di Di Lorenzo, ha parlato del momento buoi che sta vivendo il Napoli: solo un anno fa i partenopei festeggiavano la vittoria dello scudetto e ora si trovano all’ottavo posto in classifica con 37 punti in meno rispetto all’Inter, che si è appena laureata come nuovo Campione d’Italia.

Giuffredi: “Vi avevo avvisato già ad agosto”

Il procutatore è intervenuto così ai microfoni di TvPlay: “Sono consapevole che dopo questa intervista riceverò insulti. Purtroppo, però, il mio ruolo m’impone, a tutela dei miei assistiti, di mettermi in una situazione poco simpatica ma necessaria. D’altronde, ci sono abituato: l’8 agosto scorso, proprio qui, parlavo di uno spogliatoio scontento ed ora tutti ricordano come profetiche quelle mie parole“.

“Avrei voluto che qualcun’altro ci avesse messo la faccia a Empoli”

In conclusione, su Di Lorenzo e compagni sotto il settore ospiti del Castellani in seguito alla sconfitta con l’Empoli: “I tifosi ci rimettono soldi e dedicano la vita al Napoli. Rispettiamo l’educazione e la correttezza impeccabile che hanno avuto ad Empoli. Sotto la curva ad Empoli, assieme al capitano ed ai suoi compagni di squadra, avrei voluto vedere anche qualche altra persona a metterci la faccia. Bisogna smetterla di scaricare le colpe, c’è un limite a tutto“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Thuram scherza con Zhang in diretta sui social: “Io e Calha meno di una pizza…” Successivo “IL GRANDE TORINO - Una cartolina da un Paese diverso”, il podcast online su RaiPlay Sound