Genoa, Shevchenko a rischio esonero: in due in pole per sostituirlo

La sfida-salvezza persa questa sera contro lo Spezia potrebbe costare molto caro ad Andriy Shevchenko.  La posizione del tecnico ucraino, che con i levantini non ha potuto sedersi in panchina a causa di un tampone molecolare che ne ha rivelato la ri-positività al Covid dal quale sembrava guarito qualche giorno fa, sarebbe infatti fortemente in bilico. 

I DUE NOMI – Stando a quanto racconta TeleNord, la dirigenza rossoblù starebbe meditando sull’opportunità di procedere con un cambio al timone della squadra. Il Genoa attualmente ha a libro paga altri due tecnici, Rolando Maran e Davide Ballardini, quest’ultimo sostituito da Shevchenko non più tardi di due mesi fa. E proprio a uno di loro due potrebbe essere riaffidata la panchina del club più antico d’Italia.

LA CONFERMA DI ZANGRILLO – Sensazioni, quelle di un possibile esonero di Shevchenko e, avvalorate anche dalle parole espresse dal presidente rossoblu Alberto Zangrillo ai microfoni di Sky Sport: “Quando qualcosa non va in reparto, non facciamo fuori il primario. Tutti noi siamo in discussione, io il primo. L’analisi del momento difficile riguarda tutti, perciò anche l’allenatore e i giocatori. Tutti“.

Precedente Salernitana, tutte le tappe della cessione a Iervolino: il comunicato del club Successivo Tottenham, intrigo Tanganga: tra Milan, Juve e Kulusevski, la situazione

Lascia un commento