Gattuso e quella frase sul rapporto con Ancelotti: l’indiscrezione dalla Spagna

Gattuso ritrova Ancelotti. Domani sfida tra Real Madrid e Valencia per la semifinale di Supercoppa spagnola. I due hanno vinto tutto col Milan, uno da giocatore e l’altro da allenatore, ma da qualche anno il rapporto non è più come quello di un tempo. Lo ha confermato anche Ancelotti intervenuto in conferenza per presentare la sfida di domani. Gattuso si è raccontato al quotidiano AS spiegando che continua ad avere grande stima per il suo maestro, anche se le cose sono cambiate dal 2019 in poi, anno in cui Rino prese proprio il posto dell’esonerato Ancelotti sulla panchina del Napoli: “Sui giornali si diceva che la squadra non stava bene fisicamente, in quei due anni qualcosa non è stato fatto bene, ma ho sempre avuto grande rispetto per Ancelotti e lui sa che per me è fenomenale come persona e come allenatore”.

Gattuso, le parole su Ancelotti dopo il Napoli

L’attuale allenatore del Valencia, reduce da una sventura con un tentativo di furto a casa mentre la sua squadra era in campo, ammette di non sentire Ancelotti da un anno e che, nonostante tutto, “il rapporto professionale è enorme”. Gattuso ha poi aggiunto: “Carlo è figlio di altre generazioni, eppure ha sempre la chiave per entrare nella testa dei giocatori. E’ il migliore da questo punto di vista”. Domani si preannuncia una gara molto tattica: “Proporrò qualche variante” ammette Rino.


Precedente Inter, il gol annullato ad Acerbi brucia ancora: dura critica di Marotta al Var Successivo Inzaghi torna su Monza-Inter: "L'ha visto tutto il mondo". Su Lukaku...

Lascia un commento