Dramma a Verona: il giovane Gresele folgorato dai fili del treno, è gravissimo

Il difensore della Primavera dell’Hellas, già nel giro della prima squadra: operato per un edema cerebrale. L’incidente sabato notte nella stazione di Porta Vescovo, dopo un gioco con amici

È in terapia intensiva Andrea Gresele, giocatore della Primavera del Verona rimasto folgorato dopo aver toccato i fili dell’alta tensione di un treno.

L’incidente

—  

L’incidente risale a sabato sera, il 18enne dopo una cena con degli amici e è salito sul tetto del treno nella stazione di Porta Vescovo. È stato folgorato da una scarica elettrica dell’impianto di alimentazione dei treni e nella caduta dall’altezza di 4 metri ha riportato una frattura a una vertebra e un ematoma intracranico, ieri mattina è stato sottoposto a un intervento chirurgico e ora è in terapia intensiva, la prognosi è riservata.

Vicentino

—  

Il terzino destro è uno dei punti di forza della Primavera del Verona. Di origine vicentina — è nato a Isola Vicentina -, dal 2017 è nel settore giovanile del Verona e spesso si è allenato con la prima squadra. A fine novembre è stato convocato da Juric per la partita contro il Cagliari di Coppa Italia.

Precedente TMW RADIO - Garbo: "Juventus cinica e concreta. Napoli, le colpe sono della società" Successivo Mauro: "La nuova Juve? Ha il DNA delle vecchia e ha imparato a picchiare"

Lascia un commento