Dortmund-Atl.Madrid diretta ore 21: dove vederla in tv, streaming e formazioni

Borussia Dortmund-Atletico Madrid, l’orario

La sfida tra Borussia Dortmund e Atletico Madrid  si disputerà oggi, martedì 16 aprile, alle ore 21 allo Stadio Dortmund. 

Dove vedere Borussia Dortmund-Atletico Madrid in diretta tv

Borussia Dortmund-Atletico Madrid sarà trasmessa in diretta da Sky Sport 253.

Dove vedere Borussia Dortmund-Atletico Madrid in streaming

Borussia Dortmund-Atletico Madrid sarà visibile live in streaming su Sky Go, Now Tv e Mediaset Infinity. Le applicazioni sono scaricabili gratuitamente su pc, smartphone e tablet, e sono accessibili tramite un semplice login, previo abbonamento. Potrete seguire la diretta testuale della partita sul Corriere dello Sport – Stadio.

La probabile formazione di Terzic

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Kobel; Ryerson, Hummels, Schlotterbeck, Maatsen; Can, Sabitzer; Brandt, Malen, Sancho; Fullkrug. All.: Terzic

A disposizione: Lotka, Meyer, Sule, Nmecha, Uzcan, Reus, Wolf, Adeyemi, Byno-Gittens, Duranville, Haller, Moukoko.

Indisponibili: Bensenbaini, Kamara, Morey, Papadopoulos. Squalificati -. Diffidati: Can, Hummels, Maatsen.

La probabile formazione di Simeone

ATLETICO MADRID (5-3-2): Oblak; Molina, Witsel, Gimenez, Hermoso, Acpilicueta; Llorente, Koke, De Paul; Griezmann, Morata. All.: Simeone

A disposizione: Moldovan, Gomis, Savic, Paulista, Riquelme, Reinildo, Vermeeren, Saul, Barrios, Angel Correa, Adrian Nino. 

Indisponibili:  Lemar, Depay. Squalificati: Lino. Diffidati: Gimenez, Hermoso, Savic, Koke, Morata. 

Borussia Dortmund-Atletico Madrid, la cronaca

Borussia Dortmund-Atletico Madrid si giocano l’accesso in semifinale di Champions League. Si riparte dal 2-1 dell’andata in favore della squadra allenata da Simeone. L’Atletico Madrid potrà festeggiare l’accesso tra le prime quattro della competizione anche con un pareggio. Ai tedeschi servirà vincere con almeno due gol di scarto per evitare i supplementari. In caso di parità complessiva, le squadre proseguiranno la sfida attraverso i tempi supplementari ed eventualmente con i tiri di rigore. Come noto, il gol in trasferta non vale doppio


Precedente Roma-Milan, l'incasso più alto di sempre dell'era Friedkin Successivo Le pagelle di Scamacca: continua il momento magico. Decisivo sia per gol che per assist