Dopo Signori, Baggio e Di Vaio il Bologna vuole rilanciare Ilicic

In rossoblù si sono rigenerati tre campioni di fama assoluta più un altro (Rodrigo Palacio) che è ancora lì che sfida i suoi 40 anni giocando a calcio. Ecco anche perché l’atalantino è un’idea forte di Giovanni Sartori

Il Bologna non è una stazione termale e nemmeno la piscina miracolosa del film “Cocoon”: ma un po’ ci assomiglia, perché in rossoblu, uno alla volta, si sono rigenerati tre campioni di fama assoluta più un altro (Rodrigo Palacio) che è ancora lì che sfida i suoi 40 anni giocando a calcio. Ecco anche perché Josip Ilicic è un’idea forte di Giovanni Sartori: un’idea forte, difficile ma non impossibile, perché la voglia di rilanciare giocatore e piazza sta diventando di ora in ora qualcosa di affascinante e anche tangibile. I tre che fecero un passaggio (qualcuno anche lungo) nel capoluogo emiliano li sanno tutti: Roberto Baggio in una sola stagione fece 22 gol e l’anno successivo si prese la maglia dell’Inter dopo essere passato da Francia ‘98; Beppe Signori, che arrivava da mestizia calcistica alla Sampdoria, visse il Bologna per 6 anni come una parentesi infinita che lui esaltò finendo per trarne amore eterno e… residenza; Marco Di Vaio, poi, arrivava dal Genoa con alcuni dubbi in allegato e in 4 anni di Bologna ha costruito le fondamenta (sul campo e fuori) che oggi lo vedono diesse del club.

una spa per le stelle

—  

Esempi non trascurabili nel momento in cui il passato può insegnare che i corsi e i ricorsi storici hanno vita rinnovabile. Nell’idea di Sartori che coinvolge il fantasista sloveno – idea che ieri ha “incendiato” una città che vuole tornare a divertirsi – c’è un insieme di pieghe: l’affetto per un giocatore che lui portò all’Atalanta e vicino al quale ha vissuto gli alti e i bassi; la possibilità di dare lo stimolo giusto per riaccendere piazza e… se stesso; l’impressione che Bologna possa essere ancora una volta una “spa” di benessere per le stelle, come poi ha constatato Arnautovic che arrivava dalla Cina. Sartori spiegherà tutto questo a Josip. E Josip valuterà.

Precedente Il racconto di Adam Dodd: "Arresto cardiaco. Poi la mia ragazza mi ha salvato la vita" Successivo Diretta Mondiali nuoto 2022/ Streaming video Rai: le finali di oggi, 22 giugno

Lascia un commento