Diawara bloccato in Guinea dopo il colpo di Stato, il giocatore al sicuro in hotel aspettando di rientrare a Roma

Amadou Diawara è ancora fermo in hotel a Conakry, in Guinea, dove dalle scorse ore è bloccato con i suoi compagni di Nazionale, a causa del colpo di stato organizzato da corpi speciali dell’esercito guidati dal colonnello Doumbouya che hanno annunciato di aver catturato il presidente Alpha Condè.

Diawara in albergo dopo il colpo di stato in Guinea

La Roma aveva provato a contattare su WhatsApp il giocatore senza però ricevere risposta. Poi stamattina un sospiro di sollievo. Come appreso da Forzaroma.info, al momento Diawara, come lui stesso avrebbe scritto ai dirigenti giallorossi, si trova ancora in albergo dove sta attendendo che la situazione in aeroporto si sblocchi per poter salire sul primo volo e rientrare a Roma. Già da ieri sera invece il Marocco, che contro la Guinea avrebbe dovuto giocare il match per le qualificazioni ai Mondiali 2022, è tornato nel proprio Paese. 

Le parole del ct del Marocco in Guinea

Proprio il ct del Marocco Halilhodzic, intercettato telefonicamente da l’Equipe, ha spiegato la situazione poco prima di lasciare la Guinea a bordo di un volo d’emergenza: “Sentiamolo solo rumori di spari, speriamo di andare via presto. Mi ricorda la ex Jugoslavia e le strade non sono sicure”.

Precedente Salernitana, dopo Frank Ribery arriva anche David Luiz? Le ultime notizie Successivo Napoli-Benevento dove vederla in diretta tv e streaming: orario amichevole e probabili formazioni

Lascia un commento