Dal gesto dell’ombrello all’omicidio di Esposito: il tifo avvelenato tra Napoli e Roma

La guerriglia in autostrada è solo l’ultimo episodio di una lunga lista. E pensare che un tempo le due tifoserie erano gemellate

Quella tra le tifoserie di Napoli e Roma è una vecchia storia di veleni, rancori, scontri e guerriglie seminate nel corso degli anni, come tappe di un calvario che la cronaca – ce ne danno triste conferma gli scontri di ieri – non smette di aggiornare. Eppure nella memoria collettiva vi è traccia di un gemellaggio che – fin dagli anni 50 – unisce i due popoli all’insegna di un contro-potere che si oppone – o prova a farlo – agli squadroni del Nord Italia che in quel periodo dettano legge. Il derby del Sole – a partire dalla sua stessa denominazione – per anni assume le connotazioni di una partita che, celebrando Napoli e Roma, al resto d’Italia risulta periferica.

Precedente La Juve ha deciso su Alex Sandro e Cuadrado. L'Inter vuole aspettare Gosens Successivo Pazza Serie A: sconfitto anche l'Olimpus Roma. È un Came da urlo

Lascia un commento