Conference League, Conte clamoroso ko: Tottenham battuto 2-1 dal Mura

MURSKA SOBOTA (SLOVENIA) – Colpo di scena incredibile nella quinta giornata di Conference League: il Tottenham di Antonio Conte perde clamorosamente contro l’NS Mura, club sloveno che era ancora a 0 punti nel girone. Gli Spurs vengono battuti per 2-1, con il gol vittoria negli ultimi secondi. Nel gruppo della Roma invece il Bodo trionfa contro la CSKA Sofia e complica la corsa al primo posto di Mourinho. 

Gruppo G: Conte, clamoroso ko

Partita fondamentale per il Tottenham di Antonio Conte, chiamato a batte l’NS Mura per inseguire il primo posto nel girone del Rennes. A sorpresa però l’avvio degli Spurs contro il club sloveno, ultimo con zero punti, è un incubo: Horvat all’11 si libera e dal limite batte Gollini portando in vantaggio i padroni di casa. Bruttissimo momento per il Tottenham, incapace di trovare una reazione, che al 32′ rimane anche in 10 per il doppio giallo (il primo al 15′) di Sessegnon. Al 37′ Kane sfiora il pareggio calciando di poco a lato. Si chiude così il primo tempo. Nella ripresa Conte effettua ben quattro cambi insieme per rivoluzionare la squadra e ribaltare una partita difficile per i suoi. La reazione sperata arriva al 72′ con Kane che supera la difesa avversaria e batte il portiere con un pallonetto. Il Tottenham ci prova fino alla fine ancora con Kane e Lucas Moura ma negli ultimi secondi arriva il clamoroso secondo gol del Mura che con una ripartenza di Marosa trova il gol del 2-1. Nell’altra gara invece il Rennes viene fermato in extremis dal Vitesse: finisce 3-3 con la tripletta di Laborde che non basta ai francesi. Tutto ancora aperto nel girone G, con Rennes primo a 11 punti (già qualificato) e Tottenham e Vitesse al secondo posto con 7 punti. Conte dice così addio alle speranze per il primo posto e dovrà giocare per conquistare il secondo posto.

NS Mura-Tottenham, tabellino e statistiche

Rennes-Vitesse, tabellino e statistiche

Gruppo C: vince il Bodo, Roma staccata di un punto

Nel gruppo della Roma il Bodo Glimt supera la CSKA Sofia per 2-0 con le reti di Fet e Botheim. Risultato che non lascia tranquillo Mourinho: i giallorossi sono così già qualificati ma i norvegesi conservano un punto di vantaggio in testa al girone. 

Bodo-CSKA Sofia, tabellino e statistiche

Gruppo A

Nel girone A l’HJK supera l’Alashkert per 1-0 con la rete di Tanaka. La vittoria però non basta: LASK e Tel-Aviv sono già qualificate, con i primi che vincono lo scontro diretto per 1-0 e conquistano quindi la testa del girone. 

Gruppo B

Il Flora Tallin insegue il sogno qualificazione superando il Partizan, secondo, per 1-0 con la rete di Miller. Tra le due squadre ci sono ora solo 2 punti. A sorpresa l’ultima del girone, l’Anorthosis, rientra nella corsa alla qualificazione battendo la prima in classifica Gent per 1-0: ora è a 5 punti insieme al Flora Tallin.

Gruppo D

Nonostante il pareggio contro il Jablonec, l’AZ conquista matematicamente il primo posto nel girone. Al secondo posto c’è il Randers (2-1 al Cluj), con un punto di vantaggio proprio sul Jablonec. 

Gruppo E

Lo Slavia Praga viene fermato sul 2-2 dal Feyenoord, che ottiene la matematica qualificazione. L’Union Berlin batte il Maccabi e tiene aperte le speranze per il secondo posto. 

Slavia Praga-Feyenoord, tabellino e statistiche

Gruppo F

Nel girone F il Copenaghen conquista la qualificazione come prima superando 4-0 il Lincon. Pareggiano invece 0-0 Slovan e PAOK, entrambe al secondo posto con 8 punti. 

Gruppo H

Qualificazione già conquistata per Basel (3-2 al Kairat) e Qarabag (2-1 all’Apoel Nicosia) che si giocheranno all’ultima giornata il primo posto. 

Precedente Conte amaro: “Prestazione scarsa, abbiamo tanto lavoro da fare” Successivo Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3: tabellino statistiche e marcatori

Lascia un commento