Clemente-Emmanuello, la Pro Vercelli stende 2-0 la Juve U23

ROMA – Tre gli anticipi, uno per girone, andati in scena oggi per la 25ª giornata di Serie C.

TUTTO SULLA SERIE C 

Juve U23-Pro Vercelli 0-2

Dopo due vittorie di fila arriva una battuta d’arresto per la Juve U23, fermata in casa dalla Pro Vercelli vittoriosa 2-0. Per i bianconeri di Zauli la gara comincia subito malissimo, visto il vantaggio ospite che arriva già al 3′: Zerbin arriva sul fondo e crossa in area dove trova Clemente, che realizza un bellissimo gol con una volée di destro che si infila sotto la traversa. Al 14′ la Juve centra il montante con Ranocchia, ma la Pro Vercelli raddoppia e chiude la gara al 66′ con Emmanuello, con un gran gol dell’ex da fuori area. I tre punti portano gli ospiti a quota 46, lasciando i padroni di casa fermi a 39.

Gubbio-Fermana 1-1

Né vinti né vincitori tra Gubbio e Fermana, che termina 1-1, con gli ospiti in vantaggio sul finire del primo tempo grazie alla zampata di Cognigni, bravo a ribadire in rete una respinta di Zamarion. Gli umbri pareggiano nella ripresa, già al 50′, con il rigore trasformato da Fedato (concesso per fallo di Scrosta su Pellegrini): è il gol che fissa il risultato per un punto a testa, che lascia Gubbio e Fermana appaiate a quota 27.

Cavese-Juve Stabia 1-2

La Juve Stabia vince in trasferta, e in rimonta 2-1, il derby campano con la Cavese. Padroni di casa avanti nel primo tempo con Bubas al 21′, bravo a finalizzare un azione cominciata da Cuccurullo e realizzare non solo l’1-0, ma anche il quinto gol dal suo arrivo a Cava. A pochi minuti dalla fine del primo tempo arriva il pareggio gialloblù. Semeraro stende Orlando in area e per l’arbitro è rigore: dal dischetto Marotta è perfetto e sigla l’1-1. Il gol vittoria arriva all’86’: è Troest a sfruttare una sponda aerea sugli sviluppi di un corner e firmare il definitivo 2-1 che regala tre punti alla squadra di Padalino, ora a 33, lasciando la Cavese ultima a quota 16.

Precedente AUDIO Dalla Bassino a Djokovic, dalla Juve al Milan: le ultimissime Successivo Da Brambilla a Stankovic, ecco le stelle dell'altro derby, quello Primavera

Lascia un commento