Chiesa, notte da leader: trascina la Juve e conquista il record

Contro il Chelsea Campione d’Europa, la Juventus ha conquistato la seconda vittoria in Champions League. Dopo i tre punti guadagnati contro il Malmoe, la squadra di Allegri ha battuto anche i Blues grazie a uno splendido gol firmato da Federico Chiesa, su assist dell’altro Federico, Bernardeschi. Con Dybala e Morata fuori, l’allenatore bianconero ha stravolto l’attacco, affidando la chiave offensiva ai due ex viola e lasciando fuori Moise Kean. Una scelta, quella del tecnico toscano, che ha dato frutti positivi: Chiesa ha letteralmente trascinato la Juve, con grinta e determinazione, da vero e proprio leader.

La Juve vola con Chiesa: il Chelsea di Lukaku battuto 1-0

Guarda la gallery

La Juve vola con Chiesa: il Chelsea di Lukaku battuto 1-0

Chiesa: vittoria e record con la Juve

Gol vittoria, prestazione da applausi e record: una grande serata per Chiesa. Il numero 22 della Juve, che è stato premiato come MVP della partita, ha raggiunto anche un record, eguagliando una leggenda bianconera. Con il gol realizzato contro il Chelsea, Chiesa è diventato il primo giocatore italiano a segno per quattro presenze da titolare consecutive di Champions League con la maglia della Juve. L’ultimo calciatore bianconero a realizzare questi numeri è stato Alessandro Del Piero, nel novembre del 1997. E proprio l’ex capitano, durante il post partita di Sky, ha speso belle parole per il numero 22, esaltando le sue qualità: “Col Chelsea ha fatto vedere tutte le sue potenzialità. Ha coraggio, rischia, è generoso”.

Allegri: "Chiesa non ancora al 100% delle sue potenzialità"

Guarda il video

Allegri: “Chiesa non ancora al 100% delle sue potenzialità”

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Nations League, i convocati della Spagna per l'Italia Successivo Arbitri, Trentalange promuove Chiffi e Pairetto: proposti per lista Fifa

Lascia un commento