Caos in Albania-Polonia: gara sospesa per lancio di bottiglie

TIRANA (Albania) – Sospesa per 25 minuti, nel secondo tempo, la sfida tra l’Albania di Edy Reja e la Polonia di Paulo Sousa, valida per il gruppo I di qualificazione ai Mondiali 2022. L’arbitro francese Clément Turpin è stato costretto a interrompere l’incontro dopo il gol polacco di Swiderski al 77′: dagli spalti dell’Air Albania Stadium di Tirana è infatti iniziato un lancio di bottiglie di plastica, alcune delle quali hanno colpito i calciatori della Polonia. Dopo alcuni momenti di smarrimento, i giocatori hanno lasciato il terreno di gioco, in attesa di una decisione. La partita è poi ripresa dopo circa 25 minuti di pausa per chiudersi con il successo per 1-0 della Polonia. Tanti i volti noti dalle nostre parti in campo a Tirana: Berisha, Hysaj, Kumbulla, Ismajli e Bajrami nell’Albania, Szczesny, Glik e Zielinski nella Polonia, che ha schierato in attacco il bomber Lewandowski.

Precedente Finalmente la Serie A: torna la schedina con 600€ in buoni Amazon Successivo Roma in ansia per Abraham: fuori per infortunio in Inghilterra-Ungheria

Lascia un commento