Bosnia-Italia Under 21 1-2, commento al risultato partita

ZENICA (Bosnia-Erzegovina) – L’Italia Under 21 trema un po’ nel finale, ma vince per 2-1 con merito in casa della Bosnia Erzegovina, nella terza gara del gruppo F delle qualificazioni agli Europei 2023 in Romania e Georgia. Gli azzurrini di Paolo Nicolato, dopo aver battuto Lussemburgo e Montenegro, piegano anche la nazionale di Slobodan Starcevic, restando a punteggio pieno nel girone.

Bosnia Erzegovina U21-Italia U21 1-2, tabellino e statistiche

Bosnia-Italia, la partita

L’Italia scende in campo sotto la pioggia di Zenica con Turati della Reggina tra i pali, preferito a Russo e Pizzignacco in assenza degli infortunati Carnesecchi e Plizzari. Sulla sinistra il romanista Calafiori vince il ballottaggio con Udogie mentre a centrocampo, insieme con Tonali e Samuele Ricci, c’è Salvatore Esposito e non Rovella. Prima da titolare per il gigante Lorenzo Lucca, centravanti del Pisa e capocannoniere della Serie B. Gli azzurrini fanno la partita e la Bosnia agisce di rimessa. Al 19’ il match si sblocca su calcio d’angolo battuto da capitan Tonali: Okoli, difensore centrale della Cremonese, infila in rete con un potente colpo di testa. Passano 8 minuti e l’Italia raddoppia quasi in fotocopia: corner di Tonali e tocco vincente di destro in scivolata di Vignato. Un minuto più tardi i padroni di casa rischiano di riaprire il match: Turati scivola, Misic lo salta, ma Lovato salva sulla linea bianca, con la porta vuota. Gli azzurrini vanno al riposo in vantaggio per 2-0.

Turati decisivo nel finale

Al ritorno in campo la nostra nazionale si presenta con Rovella al posto di Esposito. Il match è più equilibrato: l’Italia controlla i tentativi di pressione della Bosnia. Al 52′ Tonali, ancora in versione assistman, libera Bellanova il cui tiro è deviato in angolo di piede dal portiere Cetkovic. Al 66′ l’arbitro danese Kjaesgaard estrae tre cartellini gialli per una baruffa nata da una manata in faccia di Dedic a Vignato, anche lui ammonito per la sua reazione. Piccoli sostituisce Lucca, autore di una buona prova nonostante gli manchi il gol, e impegna immediatamente Cetkovic con un diagonale indirizzato alla base del palo. Il portiere bosniaco è prodigioso, poco dopo, nuovamente sull’attaccante dell’Atalanta. All’80’ la Bosnia trova il gol con una fiondata sotto la traversa del difensore Barisic e al quarto minuto di recupero Turati salva la vittoria azzurra, volando su un bolide di Dedic. Gli azzurrini vincono 2-1 e restano a punteggio pieno. Martedì prossimo torneranno in campo a Monza, contro la Svezia, in una sfida che mette in palio punti pesanti nella corsa a Euro 2023.

Precedente Calciomercato Serie C, Paganese: preso Bianchi Successivo Serie C, cambio d'orario per due gare del Girone B

Lascia un commento