Bologna, MIhajlovic: “Gara condizionata dal rosso”

REGGIO EMILIA – “Il rosso ha cambiato tutto. Loro hanno avuto supremazia, ma noi ci siamo difensi bene e abbiamo preso gol su rimpallo. Sono arrabbiamo per quell’espulsione. In 11 contro 11 non c’è stata partita”. Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, h parlato così a Dazn dopo la gara con il Sassuolo: “Non riesco a capire: l’arbitro non ha chiamato il fallo in campo e poi ha estratto il rosso dopo un quarto d’ora. Nessuno si era lamentato. Con l’Udinese Samir ha commeso un fallo dieci volte peggio di Hickey e non è stato ammonito. Non siamo fortunati, l’arbitro ha rovinato la partita, al massimo quella di Hickey era da ammonizione. Contro l’Udinese abbiamo fatto bene e preso gol nel recupero. Con l’uomo in meno dobbiamo cercare di avere più personalità, oggi sul piano difensivo abbiamo fatto bene. E il gol preso su rimpallo mi ricorda quello preso contro la Juventus”.

Rosso Hickey, Bologna in dieci per un'ora. Ma il Sassuolo spreca

Guarda la gallery

Rosso Hickey, Bologna in dieci per un’ora. Ma il Sassuolo spreca

Meglio noi del Sassuolo

Skov Olsen? E’ offensivo ma è più concentrato di Orsolini e ha più gamba. Si è scarificato come tutta la squadra: in 10 devi fare una partita di sacrificio. Mi dispiace perché in undici chissà come sarebbe andata. Le prestazioni le abbiamo sempre fatte. Col Benevento non abbiamo avuto il solito approccio mentale. Ho fatto vere un video negli spogliatoio per spiegare cosa serve sul piano mentale per fare una prestazione vincente. Il nostro non è un problema tattico o tecnico, ogni tanto manchiamo sul piano mentale. Oggi però siamo stati molto concentrati: e abbiamo giocato meglio del Sassuolo. Ma si può fare di più”.

Precedente Lazio, Reina dopo l'1-0 alla Sampdoria: "Importante per restare attaccati agli obiettivi" Successivo Diretta/ Perugia Monza (risultato 1-3) video streaming Rai: brianzole a valanga!

Lascia un commento