Bernardo Silva, riscatto dopo il rigore: porta il City in finale di Fa Cup

Il Manchester City è la prima finalista di Fa Cup. I Citizens, reduci dalla scottante eliminazione ai quarti di Champions League, rialzano la testa e si impongono di misura a Wembley sul Chelsea di Pochettino con il risultato di 1-0 firmato Bernardo Silva. I Blues si sono resi protagonisti di una buona prestazione condita da diverse palle gol, ma alla fine a sbloccare la sfida all’84’ è stato proprio l’uomo che ha sbagliato il rigore contro i Blancos di Ancelotti e che nei quarti di finale di Fa Cup aveva piegato il Newcastle con una doppietta. L’uomo più atteso, Cole Palmer, ha illluminato nel primo tempo prima di calare di intensità nella seconda frazione di gara.

Nell’atto conclusivo del torneo i Citizens affronteranno la vincente della sfida tra Coventry e Manchester United, in programma domani.

Manchester City-Chelsea, la partita

Il primo tempo si gioca a grande intensità con occasioni da una parte e dall’altra. Il Chelsea si rende pericoloso sfruttando gli ampi spazi lasciati liberi dai Citizens senza però riuscire a trovare il vantaggio. Da segnalare l’occasione fallita da Jackson a tu per tu contro Ortega e la grande giocata di Palmer che sfiora il gol dell’1-0. Nel secondo tempo sono ancora i Blues a rendersi pericolosi, sempre con Jackson, ma l’estremo difensore di Guardiola risponde ancora presente. A sbloccare il risultato per la formazione di Guardiola ci pensa Bernardo Silva con una conclusione deviata all’84’. Inutili gli attacchi finali del Chelsea che prova in tutti i modi a prolungare la sfida senza però essere abbastanza concreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Matteo Pessina, certi amori non finiscono. Il Monza nel passato, nel presente e nel futuro Successivo Mentana punge Allegri: "Temo la Juve per l'anno prossimo. De Rossi dimostra..."