Bergomi: “Conte aveva deciso da tempo. Con Inzaghi vorrei…”

resente al Memorial Bellugi, Beppe Bergomi ha commentato l’arrivo sulla panchina dell’Inter di Simone Inzaghi, erede di Antonio Conte

Presente al Memorial Bellugi, Beppe Bergomi ha commentato l’arrivo sulla panchina dell’Inter di Simone Inzaghi, erede di Antonio Conte. Ecco le parole dell’ex difensore nerazzurro:

“In Inzaghi vedevo la passione e la voglia di arrivare a fare l’allenatore. È un segno di continuità, è giusto andare a prendere un allenatore come lui dopo Conte. Bisogna vedere come andrà il mercato, ma per me è stata una decisione corretta da parte dell’Inter”.

Sorpreso dell’addio di Conte?

“No, non sono sorpreso perché, se conosco Antonio e la sua ambizione, non ha certo deciso all’ultimo momento di andarsene. Conte si portava dietro questa convinzione da tanto tempo. Penso l’avesse maturata da tempo”.

Un giocatore nella Lazio che vorrebbe all’Inter?

“Milinkovic-Savic, è molto fisico e cambiando ambiente secondo me troverebbe nuovi stimoli”.

Inter favorita per lo Scudetto anche con Inzaghi?

“Sicuramente, se una squadra vince lo Scudetto, l’anno dopo parte con i favori. Quando togli l’allenatore e dei giocatori però qualcosa perdi, anche se tutti i calciatori danno massima disponibilità. Bisognerà aspettare ancora un po’, ma le qualità ci sono”.

Precedente Visin, lo sfogo in un post di 3 anni fa: "Quegli sguardi schifati su di me" Successivo DOPING/ Urine scambiate, controanalisi ignorate: ancora arroganza dal potere sportivo

Lascia un commento