Bayern, quante grane sui rinnovi. Coman diventa un nuovo caso Alaba?

Un anno fa il francese decideva la finale di Champions per i bavaresi, ora la trattativa per il suo prolungamento si è arenata per le alte richieste di ingaggio. Intanto l’Eintracht pensa a Rashica

Un colpo di testa. Così, un anno fa, Coman faceva salire il Bayern sul tetto d’Europa con il gol segnato in finale di Champions contro il Psg. Ora però i bavaresi temono che Coman possa farsi notare per un altro colpo di testa. Fuori dal campo. Dopo aver perso Alaba a parametro zero (è andato al Real Madrid) proprio perché il club ha deciso di non sottostare alle richieste, ritenute eccessive, per il rinnovo del contratto, ora si può vivere un caso simile con Coman. Stando a quanto riportano in Germania, infatti, il francese chiede che gli venga raddoppiato l’ingaggio. L’offerta del Bayern era molto più bassa.

LA SITUAZIONE

—  

Nei giorni scorsi Coman si è rivolto a Pini Zahavi, noto procuratore che i dirigenti del Bayern, già in passato, hanno definito un piranha. L’esterno francese, che fino al mese scorso era gestito dal padre, ha quindi mandato alla società un messaggio chiaro: si è rivolto a un procuratore esperto, importante e con il quale il club non ha ottimi rapporti. Non il modo migliore per intavolare la trattativa. Il contratto di Coman scade nel 2023, ma il Bayern vorrebbe rinnovarlo subito proprio per non svalutare il cartellino del giocatore. L’ex juventino, al momento, guadagna circa 12 milioni (lordi) all’anno. Il Bayern ne ha proposti 13, lui però vuole che si arrivi a 20. Troppi per i bavaresi e la trattativa, al momento, è bloccata. Con la paura che non sia l’inizio di un semplice tira e molla ma che si tratti di un vero e proprio colpo di testa.

OCCASIONE

—  

In Germania, intanto, l’Eintracht, che ha sfiorato l’ingresso in Champions League, sta pensando a Milot Rashica per rinforzare l’attacco. L’esterno 24enne kosovaro è retrocesso con il Werder Brema al termine di una stagione sfortunata sia per lui (solo 3 gol in 24 presenze) che per il club. Da quando, nel 2018, è però sbarcato in Bundesliga Rashica ha fatto bene: 21 gol (e 17 assist) in 87 presenze. Un anno fa il Werder aveva rifiutato offerte di 30 milioni per lui, fissando il prezzo a 40. Dopo la retrocessione è disposto a darlo per una cifra fra i 12 e i 15 milioni di euro. Un affare.

Precedente Roma, idea Nandez. Ma il Cagliari chiede 36 milioni Successivo La statua di Maradona più alta al mondo

Lascia un commento