Aumento di capitale da 400 milioni, c’è l’ok del Cda Juve. Da Exor 75 milioni subito

Stamattina l’approvazione del consiglio di amministrazione con lo scopo di “riequilibrare le fonti di finanziamento a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici del Piano di sviluppo per gli esercizi 2019/24”. Già deciso il pool di istituti che accompagneranno l’operazione, da realizzare entro la fine del 2021. Convocata per il 29 ottobre l’assemblea degli azionisti per l’approvazione del bilancio

Meno di un mese dopo l’accordo di garanzia con le banche che accompagneranno l’operazione, il consiglio di amministrazione della Juventus che si è riunito stamattina, presieduto da Andrea Agnelli, ha “approvato la proposta di aumento di capitale sociale a pagamento fino a massimi 400 milioni”. Lo ha comunicato stamattina il club, fissando inoltre per il 29 ottobre l’assemblea degli azionisti per l’adesione all’offerta e l’approvazione del bilancio 2020-21. È previsto che l’aumento di capitale “possa essere realizzato entro la fine del 2021”.

Liquidità subito

—  

Exor, cassaforte della famiglia Agnelli e socio di maggioranza della Juventus con il 63,8% del capitale, si è già impegnata a sottoscrivere la porzione di aumento di capitale di propria pertinenza, per 255 milioni. Il cda ha chiesto a Exor di effettuare un versamento in conto futuro aumento di capitale da 75 milioni, “al fine di rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria della società nelle more dell’esecuzione dell’aumento di capitale”. L’esecuzione del versamento è attesa “nei prossimi giorni”.

Le ragioni della decisione

—  

L’aumento di capitale, la cui realizzazione è prevista entro la fine del 2021, “si inserisce nel contesto delle misure atte a far fronte ai rilevanti impatti economici e patrimoniali della pandemia da Covid-19 e – spiega la Juventus– consentirà di rafforzare la struttura patrimoniale della Società e riequilibrare le fonti di finanziamento a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici del Piano di sviluppo per gli esercizi 2019/24, che sono stati confermati: consolidamento dell’equilibrio economico e finanziario, mantenimento della competitività sportiva incremento della visibilità del brand Juventus”.

Precedente Da Lukaku a Ibra e Sheva, quei gesti d'amore che fanno infuriare i tifosi (di prima) Successivo Piquè scommette su Messi: comprati i diritti della Ligue 1

Lascia un commento